HomeRicerca e Sviluppo

Ricerca e Sviluppo

In primo piano ⇢

Il mini soft robot a forma di bruco che si piega, rotola, afferra e si degrada

Quando si sente il termine "robot", si potrebbe pensare a complicati macchinari che lavorano nelle fabbriche o che vagano su altri pianeti. Ma i "millirobot" potrebbero cambiare le cose. Si tratta di robot larghi quanto un dito che un giorno potrebbero somministrare farmaci o eseguire interventi chirurgici minimamente invasivi. Ora i ricercatori hanno sviluppato un millirobot morbido, biodegradabile e magnetico, ispirato alle capacità di camminare e afferrare degli insetti.

La “cyclette” speciale che aiuta i malati di Alzheimer

Il dispositivo “Isidora”, una combinazione di cyclette e di street view pensato per aiutare i malati di Alzheimer, è in fase di sperimentazione nella Casa della memoria di Empoli

Una TAC per entrare all’interno dei violini? Da oggi si può

La scansione tomografica dell’azienda AQM permette di studiare “l’anima” degli strumenti, i loro “segreti” e l’origine della qualità sonora. Le prime applicazioni su violini d’epoca.

PNRR: il Politecnico di Torino farà parte di tre infrastrutture di ricerca

Saranno energia, geoscienze e sanità gli ambiti di ricerca che vedranno protagonista l'Ateneo piemontose, pronto a operare in sinergia con il mondo economico del nostro Paese.

Creato il primo sistema di visione artificiale anfibio

Ispirandosi all'occhio di un granchio violinista, gli scienziati hanno sviluppato un sistema di visione artificiale anfibio con un campo visivo panoramico

Politecnico di Milano: arrivano i sensori inerziali in 3D

Un gruppo di ricercatori dimostra la possibilità di utilizzare una combinazione di tecniche di stampa per la produzione di accelerometri su scala millimetrica.

Il robot che usa il ragionamento per recuperare oggetti sepolti

Questo robot usa le frequenze radio, la visione computerizzata e un ragionamento complesso per trovare efficientemente oggetti nascosti sotto una pila di altri oggetti

Un gilet per monitorare i polmoni

Pneumo.Vest è il dispositivo indossabile progettato dal Fraunhofer Institute per offrire un'alternativa smart allo stetoscopio tradizionale

L’AI per riconoscere in tempo gli ictus

Partecipando al progetto POS-T2-STROKE, l'Università di Bolzano collabora con altri enti e università allo sviluppo di una strategia basata sull'AI per il riconoscimento precoce degli ictus

D-Link accelera lo sviluppo del Metaverso

La corporate collaborerà con le SDO (Standards Developing Organisations) per promuovere la standardizzazione del Metaverso.
Anews – Category Template - Ultima modifica: 2021-12-21T09:47:04+01:00 da Redazione Digital Farm