POWERLINK Convention, la tecnologia Open-Source in primo piano a Reggio Emilia

IMG-20141008-WA0001Prima mondiale per l’evento voluto dal Consorzio EPSG e organizzato da Messe Frankfurt Italia, rivolto al mercato italiano: un rimarcabile successo all’insegna della tecnologia POWERLINK

Non ha precedenti la POWERLINK Convention che si è tenuta l’8 ottobre al Tecnopolo di Reggio Emilia, si tratta infatti del primo evento di questo tipo a livello mondiale. Il nostro Paese è stato scelto dal ConsorzioEPSG (Ethernet Powerlink Standardization Group), che insieme a Messe Frankfurt Italia ha organizzato l’evento, perché ottimo punto di incontro per tutti gli attori che hanno già adottato o che sono interessati a questa tecnologia. Il mercato italiano vanta eccellenti costruttori di macchine, qualificati utenti finali e integratori, oltre a fornitori di dispositivi POWERLINK. Il successo dell’evento è stato confermato dall’affluenza e dalla profilazione dei visitatori: oltre 150 partecipanti tra OEM, end user, system integrator, studi di ingegneria e progettazione, sviluppatori, direttori tecnici, direttori di stabilimento, progettisti, docenti e ricercatori interessati alle tecnologie di comunicazione basate su Ethernet industriale con capacità real-time. Superate quindi le più rosee aspettative e confermata l’attenzione per i temi trattati durante le tre sessioni convegnistiche suddivise nelle categorie “Sensori e Attuatori”, “Integratori di Tecnologia” e “Sistemi di Controllo”. La Convention è stata l’occasione, per tutti i partecipanti, di approfondire gli aspetti più tecnici grazie alla presenza degli esperti del settore, di incontrare gli utilizzatori che hanno già utilizzato questo bus ottenendo dei vantaggi applicativi concreti, ma anche di vedere e toccare la vasta gamma di prodotti con interfaccia POWERLINK, proposti direttamente dai Partner dell’evento: ABB, B&R, Cognex, Comau, Eaton, Festo, Hilscher, HMS, Laumas, MTS Sensor, NORD DRIVESYSTEMS e TELESTAR.  «La Convention è risultata essere il più grande evento dedicato a uno standard di comunicazione industriale in Italia e una conferma del grande successo di POWERLINK nel Paese. Questo dimostra che l’industria italiana è consapevole dell’importanza della rete di comunicazione come vera e propria spina dorsale su cui basare la progettazione delle macchine più moderne.», afferma Stéphane Potier, Technology Marketing Manager EPSG, che conclude: «POWERLINK è il bus che si sposa perfettamente con il concetto di automazione integrata, chiave del successo per i costruttori italiani di macchine, end user e system integrator.»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here