HomeProdottiLexium 32, nuova linea di servoazionamenti da Schneider Electric

Lexium 32, nuova linea di servoazionamenti da Schneider Electric

La serie di servodrive è composta da tre modelli ed è studiata per macchine da stampa, macchine da imballaggio, macchine tessili, movimentazione e lavorazione di materiali

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Schneider Electric lancia Lexium 32, una nuova serie di servodrive composta da tre modelli, due famiglie di motori e relativi accessori e pensata per macchine da stampa, macchine da imballaggio, macchine tessili, movimentazione e lavorazione di materiali e similari. Lexium 32 Compact, Lexium 32 Advanced, Lexium 32 Modular sono le tre versioni disponibili in formato ‘book-size’, con potenza da 0,2 a 7 kW e tensioni di alimentazione di 110-240 V (monofase) e 380-480 V (trifase). Algoritmi di controllo avanzati come la limitazione del jerk, la riduzione delle vibrazioni e il doppio filtro di notch permettono di ottimizzare l’accoppiamento tra il Lexium 32 e il sistema meccanico della macchina. Il Lexium 32 supporta interfacce standardizzate, schede di comunicazione (CanOpen/CanMotion, DeviceNet, Profibus Dp, Ethernet/Ip) e interfacce sensore di posizione (Resolver, EnDat 2.1/2.2, Hiperface, Hall A/B/I, Ssi, BiSS). Tutti i Lexium 32 sono dotati di una funzionalità Safe Torque Off integrata come da normativa Iec/En 61800-5-2. I drive sono completati da due famiglie di motori, Lexium Bmh (media inerzia) e Lexium Bsh (bassa inerzia), con flange compatibili, che coprono un range di coppie da 0,5 a 88 Nm e possono essere configurati con differenti avvolgimenti, differenti versioni di albero, diversi connettori, freno di stazionamento e diversi gradi di protezione (sino a Ip67).

Lexium 32, nuova linea di servoazionamenti da Schneider Electric
- Ultima modifica: 2009-10-02T14:39:19+02:00
da Valeria Villani
Lexium 32, nuova linea di servoazionamenti da Schneider Electric - Ultima modifica: 2009-10-02T14:39:19+02:00 da Valeria Villani