L’automazione in agricoltura

La Tufts University di Boston  sta concentrando i suoi studi su dei particolari sensori in oro e seta che, una volta applicati sull’ortaggio, sono in grado di capire quando i vegetali sono pronti per essere mangiati e quando è troppo presto o troppo tardi. Uno degli aspetti più interessanti è che, essendo realizzati con materiali organici, i sensori sono anche commestibili. possibili usi di questa tecnologia sono virtualmente infiniti. Saranno molto utili alle autorità sanitarie per scoprire se la frutta e la verdura vengono conservate in maniera corretta nei negozi e nei supermercati. Quando questa tecnologia sarà accessibile potranno essere gli stessi commercianti a usarli per dimostrare ai clienti la freschezza della propria merce. E quando arriveranno nelle nostre case ci aiuteranno a mangiare prima i vegetali che stanno per diventare troppo maturi e, di conseguenza, riusciremo a buttarne di meno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here