Il robot collaborativo YuMi dirige l’orchesta al Teatro Verdi di Pisa

Una prima mondiale. YuMi di ABB è stato il primo robot collaborativo a due bracci a debuttare come direttore d’orchestra. YuMi ha diretto il tenore italiano Andrea Bocelli in un programma di Verdi durante un concerto di beneficienza per il Galà del Primo Festival Internazionale della Robotica.

Tra gli ospiti di questa speciale performance il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer (nella foto con Andrea Bocelli e YuMi), sotto la cui leadership è stato sviluppato il progetto YuMi e il business della robotica ha vissuto un profondo cambiamento.

YuMi ha diretto il Maestro Bocelli, che ha cantato la famosa aria del Rigoletto “La Donna è Mobile” di Verdi, la soprano Maria Luigia Borsi in “O mio babbino caro” dell’opera Gianni Schicchi di Puccini e, per concludere, anche un passaggio dall’intermezzo di Mascagni dell’opera Cavalleria Rusticana.

La conduzione di un’orchestra è una delle forme più alte dell’arte, è come modellare le varie voci dei musicisti in un’unica espressione al servizio del compositore. YuMi è una delle forme più alte della tecnologia robotica che sta cambiando il modo in cui si guarda alla collaborazione fra uomo e robot. Questi due elementi, che si fondono così efficacemente durante la performance, sono una testimonianza di come l’uomo e la macchina possano lavorare insieme in un modo completamente nuovo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here