Un “whitepaper” Eaton per valutare lo standard Ex ic, il nuovo livello di protezione di sicurezza intrinseca

0
300

fullmapEaton, fornitore di soluzioni di power management, ha pubblicato un “whitepaper” (Ex ic – Intrinsic Safety’s New Protection Level), concepito per aiutare gli utenti ad approfondire la conoscenza dello standard Ex ic, il nuovo livello di protezione di sicurezza intrinseca per gli apparecchi elettrici installati in ambienti infiammabili. Il documento è stato redatto da Phil Saward, consulente di formazione tecnica della divisione Crouse-Hinds di Eaton. Phil Saward vanta 25 anni di esperienza nel campo dei prodotti e delle applicazioni per aree pericolose (a rischio di incendio/esplosione) ed ha operato all’interno di vari comitati fieldbus dell’organizzazione FOUNDATION™.

Il documento può essere scaricato direttamente da www.mtl-inst.com/white-papers

“Il concetto relativo ad un terzo livello di protezione per la sicurezza intrinseca esiste da decenni”, ha dichiarato Phil Saward. “Solo negli ultimi anni è stato formalmente adottato nei principali sistemi standard di uso comune in tutto il mondo. Nel frattempo, altri metodi di protezione hanno riempito il vuoto. In particolare, fino alla sua recente ritiro dalle norme internazionali, lo standard Ex nL ha messo a disposizione un’alternativa valida, benché poco definita. Il “whitepaper” tratta pertanto le differenze essenziali tra Ex ic ed Ex nL, e analizza i pro e i contro delle due soluzioni”. Il “whitepaper” affrotta soprattutto l’impatto nei paesi che seguono la normativa IEC e ATEX e la tecnica parallela della ‘prova di accensione’ adottata in Nord America. Il trattato è rivolto a coloro che hanno familiarità con i principi di protezione dalle esplosioni correlati agli apparecchi elettrici, ma è destinato anche ai responsabili della conformità ATEX e IEC. Gli argomenti trattati comprendono: Che cosa è lo standard Ex ic?; La posizione dello standard Ex ic nel panorama della sicurezza intrinseca; Modifiche alle norme IEC; Perché le cose stanno cambiando; Contesto e collegamenti alla direttiva ATEX. Uno degli elementi più utili del “whitepaper” è rappresentato da un caso di studio che dimostra come il nuovo standard Ex ic possa cambiare radicalmente lo sviluppo di una rete fieldbus FOUNDATION™ rispetto alle implementazioni che si basavano sugli standard Ex n. Questo caso pratico aiuterà i lettori a comprendere ‘impatto ptenziale in termini di progetto della rete e di scelta dell’hardware. Eaton offre una vasta gamma di strumentazione elettronica e di soluzioni di protezione per l’industria del controllo di processo. Le applicazioni principali includono la sicurezza intrinseca, i bus di campo, il networking industriale, la protezione dalle sovratensioni, le HMI, la visualizzazione, l’analisi dei gas e la gestione degli allarmi. Per ulteriori informazioni, visitare www.mtl-inst.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here