Innovazione ed export trainano la ripresa dell’industria illuminotecnica nel 2011

0
319
Patrizia di Sano, Presidente di Assil/Anie.

L’industria Illuminotecnica italiana rappresentata da Assil (Associazione Nazionale Produttori Illuminazione) aderente a Federazione ANIE, dopo un biennio difficile, ha chiuso il 2011 con una crescita del volume d’affari complessivo del 5,0% a valori correnti (+1,1% la corrispondente variazione nel 2010, a fronte di una flessione del 19,1% nel 2009). Il comparto ha beneficiato del consolidamento della ripresa internazionale nella prima parte dell’anno sui principali mercati. È prevalentemente il canale estero ad aver fornito linfa al recupero del comparto in corso d’anno. Negli ultimi anni le imprese hanno avviato crescenti strategie di internazionalizzazione, volte a intercettare una domanda a più elevato potenziale nei nuovi mercati, in particolare quelli extra europei. Tali strategie sono state accompagnate da importanti interventi di diversificazione commerciale, di rafforzamento dei brand e dall’avvio di nuove formule distributive tese a cogliere diversi profili di consumo. La crisi non ha frenato il processo di riposizionamento competitivo sui mercati esteri avviato dalle imprese. Queste dinamiche sono testimoniate da un incremento delle esportazioni che sfiora in chiusura di 2011 il 10% (+7,1% la corrispondente variazione nel 2010).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here