Un nuovo cavo CAN bus igus assicura una trasmissione dati rapida e sicura

igus ha sviluppato un nuovo cavo CAN bus per l’uso in catene portacavi con elevate dinamiche, come ad esempio quelle impiegate nelle macchine utensili.

Questo cavo è disponobile con una guaina esterna in PVC altamente resistente all’abrasione oppure in PUR, molto resistente all’olio. Entrambe le versioni hanno l‘approvazione EAC e CTP, in modo da semplificare il commercio con il mercato russo.

In un contesto in cui l’automazione va crescendo, cresce sempre più anche la domanda dei cosiddetti sistemi Controller Area Network, per uniformare lo scambio di dati. Questi sistemi consentono di connettere tra loro insiemi di componenti elettronici come unità di controllo o sensori intelligenti. In questo modo, è possibile realizzare interi sistemi integrati e – al contempo – effettuare diagnosi tra sistemi attraverso diverse unità di controllo.

Sicurezza garantita

Il nuovo cavo CAN bus igus garantisce un’elevata sicurezza di trasmissione dei dati, anche se sottoposto ad elevate sollecitazioni dinamiche, sia in tratte brevi con catene autoportanti che in tratte più lunghe con catene in scorrimento.

Il nuovo cavo bus è economico ed è disponibile a scelta come CFBUS.PVC.020, con guaina esterna in PVC altamente resistente all’abrasione, oppure come CFBUS.PUR.020, con guaina esterna in PUR altamente resistente all’olio.

Questi nuovi cavi sono particolarmente indicati per l’utilizzo nelle macchine utensili e nei centri di lavoro nonché nelle applicazioni a basse temperature. Per semplificare il commercio con la Russia entrambi i cavi hanno il certificato CTP ed EAC.

L’importanza delle certificazioni internazionali

Con oltre 1.300 tipologie di cavi, igus propone la gamma di cavi per catene portacavi più estesa al mondo, con una serie di certificati e approvazioni internazionali inclusa l’approvazione EAC e CTP.

Il certificato EAC garantisce che le macchine o i componenti per gli impianti introdotti in uno dei Paesi membri dell’Unione economica euroasiatica (UEE) rispondano ai requisiti tecnici uniformati in vigore nell’area (TR CU). L’approvazione CTP si concentra sulle proprietà di combustione dei cavi e sulla resistenza alla fiamma dei materiali utilizzati. Queste due approvazioni permettono di agevolare i rapporti commerciali.

Grazie all’approvazione EAC e CTP, le macchine e gli impianti delle aziende che esportano in Russia o negli stati dell’UEE passano la dogana in modo più veloce e con la messa in funzione presso il cliente finale possono essere avviati subito dopo il montaggio. Con il certificato EAC e CTP il controllo necessario di tutti i requisiti ufficiali richiesti ai componenti di una macchina di produzione si esegue in modo rapido e senza difficoltà.

In questo modo le aziende, grazie all’utilizzo di cavi chainflex certificati, risparmiano tempo e denaro alla dogana. Un ulteriore vantaggio dei due certificati è che macchine e impianti nuovi e usati possono oltrepassare i confini ed essere venduti all’interno di tutti gli stati membri dell’unione doganale. Con le approvazioni EAC e CTP non sono più necessari ulteriori certificati di conformità nazionali tramite GOST-R, TR o certificati GOST-K.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here