Supervisori virtuali e robot: le nuove tecnologie di Körber

Sistemi di supervisione virtuali, soluzioni per prodotti morbidi e voluminosi che risparmiano energia, bracci robotici capaci di “creare” packaging sostenibili: tutte tecnologie sulle quali Körber sta investendo molto per dare vita alla fabbrica del futuro, per dare forma al successo dei clienti e dei partner. Saranno presentate dal 13 al 15 ottobre all’open house di Lucca e Porcari e “virtualmente” via web per i produttori di Tissue in tutto il mondo.

Innovazioni rivoluzionarie

Un’innovazione continua quella di Körber che conta per la Business Area Tissue oltre 100 persone impiegate in Ricerca e Sviluppo, sviluppano oltre 60 progetti ogni anno, 10 dei quali innovazioni rivoluzionarie per il settore.

Oswaldo Cruz, CEO Körber Business Area Tissue

Commenta Oswaldo Cruz Junior, Chief Executive Officer Körber Business Area Tissue: «La situazione odierna implica la necessità di affrontare complessità sempre più crescenti. Per questo il nostro obiettivo è di essere non un semplice “fornitore di attrezzature”, ma un “partner di soluzioni”. Abbiamo un approccio a 360° che non prende in esame solo la singola soluzione, ma la anche la fabbrica nella sua globalità.  L’innovazione fa parte del nostro DNA. Tuttavia, non perseguiamo progressi tecnologici solo per il gusto di farlo. Le nostre soluzioni sono una risorsa fondamentale per l’efficienza produttiva dei nostri clienti».

Ecosistema di soluzioni avanzate e integrate

Tutto questo è possibile solo con la costruzione di un ecosistema di soluzioni avanzate e integrate. Körber è l’unico fornitore al mondo in grado di offrire il portafoglio di soluzioni tissue più completo del settore, attraverso l’intera catena del valore, dal rotolo al piegato, dalla trasformazione all’imballaggio. Questo include anche servizi digitali avanzati e tecnologie di incisione, oltre a concetti unici di value chain.

Novità presentate

Queste in sintesi le novità che saranno presentate:

  • Sam Operational Solution è una soluzione di linea pensata per adattare continuamente e in autonomia l’intero processo di lavorazione, evitando deviazioni e rallentamenti causati, per esempio, da usura o da condizioni operative diverse. Come un vero e proprio supervisore. Una volta stabilito il risultato che si vuole ottenere come prodotto finale, Sam identifica in tempo reale ogni possibile deviazione dal processo ottimale e prende le decisioni appropriate all’interno di limiti stabiliti in precedenza, indipendentemente dal livello di competenze dell’operatore.
  • Casmatic Zephyrus introduce per la prima volta nel settore tissue una tecnologia nata per l’applicazione in settori differenti robot Delta per la gestione della linea di impacchettamento. L’utilizzo di questa tecnologia consente di sviluppare e aumentare il business legato all’e-commerce in modo semplice, veloce e personalizzato. Casmatic Zephyrus permette di valorizzare anche l’aspetto più ecosostenibile del packaging: la scatola può essere realizzata con cartoncino riciclabile e migliorando la stabilità durante la pallettizzazione può non essere necessario del packaging secondario. Inoltre la scatola una volta aperta può essere richiusa, mantenendo il prodotto incontaminato e facilmente conservabile.
  • Warm-up Contactless è un sistema di goffratura a caldo per un prodotto con maggior volume che non richiede modifiche ai rulli goffratori e non utilizza liquidi ad alta temperatura. Körber ha trovato una soluzione alle sfide del mercato con un prodotto sicuro che fa risparmiare tempo, energia e spazio. I vantaggi del sistema sono molteplici: la goffratura a caldo aumenta il volume del prodotto fino al 20%. Nel caso del Warm-Up Contactless si tratta di un processo ecosostenibile perché riducendo di 1/3 i tempi di riscaldamento consente di risparmiare oltre il 60% di energia. Inoltre rende il sistema più sicuro eliminando il passaggio di liquidi ad alte temperature e i possibili picchi di pressione sulla linea.

Impresa digitale FactoryPal

Körber presenta la sua prima impresa digitale FactoryPal al MIAC. La soluzione Software-as-a-Service (SaaS) utilizza l’intelligenza artificiale e l’algoritmo di apprendimento automatico per ottimizzare i processi di produzione, portando a una maggiore efficienza nelle prestazioni della linea di produzione/macchina e nella redditività complessiva. Sviluppato principalmente per i produttori di tissue, FactoryPal fornisce informazioni fruibili per miglioramenti in vari verticali appresi dai dati unificati di macchine ed ERP, ed è perfezionato per consentire l’ottimizzazione continua dell’efficacia complessiva delle apparecchiature (OEE) a livello di fabbrica.

Soluzione TMOM

Sempre con l’obiettivo di creare la propria soluzione di smart factory che sia in grado di organizzare al meglio il lavoro mettendo in contatto la parte di business e quella produttiva, Körber Business Area Tissue e Kodis hanno sviluppato Tissue MOM, la soluzione Manufacturing Operations Management (TMOM) creata appositamente per gli stabilimenti di Tissue. Kodis è una software house, anch’essa parte del Gruppo Körber, specializzata nell’integrazione di sistemi industriali e soluzioni software, che serve con successo vari settori da oltre 20 anni. TMOM è infatti una soluzione completa che consente il controllo e l’ottimizzazione in tempo reale delle principali aree che abilitano le operazioni di fabbrica: produzione (MES), qualità, manutenzione, intralogistica e processi di magazzino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here