Soluzioni Moog per movimenti complessi

L’offerta Moog in mostra all’SPS di Norimberga (26 – 28 novembre 2019) spazia dai servomotori e componenti elettronici altamente customizzabili, ai sistemi elettroidraulici e di movimento lineare, oltre che alle tecnologie per macchine rotanti di grandi dimensioni.

La strategia Moog si basa su un approccio technologically neutral, che permette di proporre la soluzione più idonea per rispondere sempre ad ogni esigenza dei clienti. Moog è, infatti, in grado di sviluppare sistemi flessibili ed estremamente versatili, co-progettati in stretta collaborazione con l’ufficio tecnico della committenza.

Nuovi prodotti in mostra

Spicca allo stand l’inedito drive compatto ISA1 per sistemi di scorrimento intelligenti, ideale per essere impiegato nell’automazione degli edifici. Degna di nota anche l’ultima release del protocollo di comunicazione Combitronic, che, tramite il nuovo drive Moog DS2020 Combitronic, si integra perfettamente all’interno della rete di motori SmartMotor con potenze di 800 W e superiori.

Il DS2020 è solo un esempio della flessibilità che contraddistingue i drive Moog che i visitatori avranno l’opportunità di scoprire durante la tre giorni. Il servoazionamento multiasse DM2020, ad esempio, con la sua piattaforma modulare e il software di controllo avanzato, è in grado di offrire tutti i vantaggi di un’architettura decentralizzata grazie alla perfetta incorporazione all’interno del medesimo sistema dell‘azionamento a bordo motore DI2020 e dell’azionamento decentralizzato DR2020.

Tecnologia Linear Motion

In esposizione anche i più recenti sviluppi nella tecnologia Linear Motion, con motori lineari e viti Moog. L‘estrema facilità di installazione e l’alto livello di personalizzazione sono tra i principali plus dei motori lineari flat Moog, che si declinano in diverse serie con caratteristiche specifiche come un grado di protezione IP più elevato, componenti non ferrici, ecc.

Le viti a ricircolo di sfere e a rulli satelliti Moog, tradizionali e Inverted, sono progettate e realizzate per soddisfare anche le esigenze più sfidanti. Il design ermetico delle Inverted Roller Screw, ad esempio, le rende ideali in ambienti ostili o dove i rischi di contaminazione sono elevati. Il loro robusto meccanismo filettato ad alta precisione assicura, inoltre, un fattore di carico molto superiore. Benefici rilevanti, comprovati anche dalle performance del nuovo attuatore MGI633 con Inverted Roller Screw, in esposizione a SPS, quale valida alternativa, ove necessaria, alle classiche soluzioni di trasmissione idraulica.

Un’ulteriore opzione rispetto ai sistemi convenzionali è l‘Unità Motore-Pompa Elettro-idrostatica (EPU), cuore del Sistema di Attuazione Elettroidrostatico (EAS) e fulcro dell’offerta a tecnologia ibrida Moog. Gli azionamenti elettroidrostatici si configurano come una delle scelte più energeticamente efficienti per applicazioni dove sono richieste sia elevate forze che opzioni fail-safe, come nel caso delle macchine per la formatura dei metalli, presse e industria pesante, sistemi per stampaggio ad iniezione, applicazioni con turbine a vapore e a gas, packaging, macchine per lavorazioni alimentari e cosmetiche.

A SPS Moog illustrerà, infine, la sua gamma recentemente ampliata di tecnologie per grandi macchine con motori rotanti. Tra questi spicca High Torque Motors, un nuovo sistema di moto primario per servo controllori da 139 kW a 1 MW, che si compone di servomotori, servoazionamenti, controller, sistemi di gestione dell’energia, alimentatori e software ed è stato sviluppato per assicurare un’elevata produttività nelle applicazioni industriali complesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here