Semplificare la progettazione dei sistemi di sicurezza delle macchine

Questo è l’obiettivo di Rockwell Automation grazie al tool di configurazione e progettazione Safety Automation Builder (SAB), disponibile tramite download gratuiti sul sito Web dell’azienda.  

Progettare sistemi di sicurezza conformi alle normative, al passo con l’evoluzione tecnologica e adatti a soddisfare le esigenze degli utilizzatori è, in un contesto come quello attuale, molto importante per rimanere competitivi. Per aiutare i progettisti a procedere in questa direzione, Rockwell Automation ha rilasciato di recente il tool di configurazione e progettazione Safety Automation Builder (SAB), che ha l’obiettivo di consentire agli utenti di risparmiare tempo nelle attività di progettazione dei sistemi di sicurezza delle macchine. Il software di configurazione permette di gestire il processo di progettazione dei sistemi di sicurezza e di applicare best practice riconosciute a livello globale. Il tool SAB, disponibile tramite download gratuito sul sito Web di Rockwell Automation (www.rockwellautomation.com), punta a costituire una guida al processo di progettazione dei sistemi di sicurezza fornendo opzioni per il layout, analisi del livello prestazionale (Performance Level PL) di sicurezza e una guida alla selezione dei prodotti della famiglia Allen-Bradley. L’analisi PL utilizza il software Sistema (Safety Integrity Software Tool for Evaluation of Machine Applications) di IFA, certificato tramite lo standard globale EN ISO 13849-1. Il calcolo dei livelli PL, di solito, è complesso e prevede che gli ingegneri eseguano attività tra cui la stampa dei disegni del layout delle macchine, il disegno di dispositivi di protezione fissi e mobili, l’individuazione di punti di accesso potenzialmente pericolosi e delle funzioni di sicurezza richieste, la selezione di dispositivi di input, output e logica e il calcolo del livello PL raggiunto dal sistema di controllo sicurezza. Il risultato di queste operazioni consiste in una distinta di materiali necessari e di calcoli di sicurezza che gli ingegneri dovrebbero in seguito riportare in documenti, disegni e relazioni.

Il software SAB automatizza il processo di selezione relativo alla sicurezza accelerando la progettazione dei sistemi e riducendo la possibilità di errore umano. Con il tool SAB gli utenti, dopo aver importato un’immagine della macchina da mettere in sicurezza, rispondono alle domande utilizzando un menu a tendina e schermate di supporto per identificare e selezionare le funzioni di sicurezza necessarie. Il software, quindi, procede alla selezione prodotti, genera una distinta dei materiali e compila i dati necessari per popolare Sistema che, attraverso un calcolo automatico, indica il PL raggiunto dal sistema di sicurezza secondo i principi EN ISO 13.849-1. Come parte del processo, gli utenti ricevono anche un file di progetto. Per ottenere i risultati elevati da questo nuovo tool, Rockwell Automation consiglia di scaricare e far girare Sistema per il calcolo PL e il software Proposal Works per la selezione prodotti e la distinta dei materiali. Rockwell Automation ha rilasciato anche nuove Safety Functions, documenti di progetto pre-ingegnerizzati con informazioni su metodi di messa in sicurezza, che includono funzioni specifiche, dati delle categorie di Performance Level e i componenti richiesti di input, output e logica. «Rockwell Automation è cresciuta nel settore della sicurezza, soprattutto nella sicurezza bordo macchina e si sta impegnando anche nei servizi legati alla sicurezza, per aiutare i clienti nella scelta delle soluzioni più adatte, conformi alle normative tecniche previste», ha commentato Enrico Merati, local business leader Sensing Safety & Connectivity Business di Rockwell Automation.

La sicurezza nelle macchine

Intanto, l’ultimo rapporto di ARC Advisory Group ‘Machine Safeguarding Solutions’ ha riconosciuto a Rockwell Automation, per le quote detenute a livello mondiale, il ruolo di leader nel settore della sicurezza macchine, per la capacità di fornire una gamma completa di prodotti e di supportare i costruttori di macchine nello sviluppo di una soluzione di sicurezza. Oggi l’azienda può vantare, nel mondo, 137 ingegneri certificati da TÜV Rheinland in sicurezza funzionale, in grado di occuparsi di macchine, sistemi di sicurezza, hardware e software.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here