S.EL.ME.C. e Bosch Rexroth sviluppano una servo pressa elettrica, progettata ad hoc

Uno degli ultimi progetti realizzati da S.EL.ME.C. con Bosch Rexroth è una servo pressa elettrica per un impianto di motori ad alta velocità di impiego automotive in Slovacchia, un prodotto costruito “allo stato dell’arte”.

Progetti di innovazione industriale

S.EL.ME.C. è stata fondata nel 1982 per contribuire alla realizzazione di progetti di innovazione industriale. Grazie alle sue conoscenze e competenze, fin da subito ha avuto l’opportunità di frequentare gli stabilimenti dei clienti, iniziando a relazionarsi con le piccole officine di lavorazioni meccaniche fino a crescere sempre più, interfacciandosi con operatori sempre più grandi del mondo industriale in diversi settori, soprattutto metalmeccanico e automotive.

Si occupa di fornire soluzioni customizzate di automazione industriale, affiancando i propri interlocutori in ogni fase di realizzazione del prodotto, dalla progettazione fino al servizio post-vendita. L’obiettivo è rendere i processi più fluidi, moderni, rapidi e vantaggiosi da un punto di vista economico. È così che ogni investimento si trasforma in una grande soluzione.

Il settore in cui opera è principalmente quello di componentistica automotive, non trascurando però altri campi del mondo industriale come aerospace, gomma e plastica, food &bevarage. .

Una servo pressa moderna, efficiente e affidabile

La collaborazione fra le aziende risale ai tempi della nascita di S.EL.ME.C. La gamma dei prodotti impiegati di quest’ultima, che va dal profilato alle apparecchiature elettroniche, ha spesso richiesto la consulenza di Bosch Rexroth per quanto riguarda l’avvitatura industriale, anche di tipo wireless, per gli assemblaggi automatizzati. Tra gli ultimi progetti, c’è la servo pressa elettrica per un impianto di motori ad alta velocità di impiego automotive in Slovacchia.

Il cliente finale ha avuto la necessità di effettuare un assemblaggio per interferenza, oltre che un incollaggio, sistema che ha richiesto l’implementazione di un componente con parametri ben determinati di corsa di accoppiamento e forza di accoppiamento. Inoltre, tutti i dati della pressatura dovevano essere salvati ed era necessario inserire finestre di controllo sul grafico di pressatura

I punti di forza delle soluzioni di Bosch Rexroth

S.EL.ME.C. si è rivolta ancora una volta a Bosch Rexroth per richiedere lo Smart Function Kit for Pressing, la soluzione ideale per un gran numero di applicazioni di pressatura e piantaggio per forze comprese fra i 2 e i 30 kN. Il kit modulare integra componenti elettrici e meccanici con il software, creando così la base perfetta per una pressa elettrica disponibile in tempi brevi, semplice e immediata da utilizzare per l’utente finale – visto che inserire i parametri sulle presse spesso si rivela un’operazione complessa – e affidabile nel tempo, perché questa macchina opera a ritmi molto elevati: un ciclo di pressatura ogni 55 secondi. Dal punto di vista delle dimensioni, viste le forze in gioco, la macchina doveva essere di piccola taglia,riuscendo a garantire allo stesso tempo una potenza paragonabile a quella di presse con capacità maggiori.

Le caratteristiche elettroniche del prodotto di Bosch Rexroth hanno fin da subito convinto sia S.EL.ME.C.sia il cliente finale, vantando un’interfaccia utente HTML 5, ovvero un’interfaccia visualizzabile su un comune browser web, poiché tutte le macchine S.EL.ME.C. possiedono un computer a bordo per essere immediatamente fruibili per l’utente finale.

Un altro punto di forza è la possibilità di esportare dati nel formato JSON, presente nativamente sul prodotto Rexroth, che nell’ambito dei big data è tra i più utilizzati per l’esportazione di grandi moli di dati eterogenei. Da non sottovalutare anche l’utilizzo di componentistica elettronica ed elettromeccanica Bosch Rexroth, come il motore dell’azionamento e del controllo, componenti che si erano già rivelati all’altezza, per affidabilità ed efficienza, nelle passate collaborazioni.  Dall’inizio del progetto alla finalizzazione del collaudo, è trascorso solo un anno, considerando anche una pausa dovuta alla pandemia.

La servo pressa di ultima generazione, dal punto di vista della dissipazione energetica e dell’ingombro, offre grandi vantaggi grazie ad un motore brushless super compatto. Per concludere, l’interfaccia HTML 5 dà la possibilità di individuare rapidamente i prodotti difettosi o un eventuale malfunzionamento della macchina, evitando i fermi macchine, il dispendio di energie elospreco di risorse materiali per la sostenibilità ambientale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here