La caratterizzazione delle abilità attribuibili a un robot consente una precisa definizione dei livelli di prestazione richiesti ed è la base di riferimento per i processi di innovazione.

L’ Handling, definito in generale come l’insieme delle operazioni manuali di prelievo delle merci e relativo condizionamento in vista della spedizione, è traducibile anche con “manipolazione”, non certo rielaborazione tendenziosa della verità mediante presentazione alterata o parziale dei dati, ma piuttosto insieme di operazioni di natura prevalentemente manuale.

I robot non hanno certo delle mani nel senso umano del termine, pur non mancando le cosiddette “mani cibernetiche”, tipologia di elementi di presa inquadrabili nel più ampio contesto degli End Effector. Il riferimento è a dispositivi o tool posti all’estremità di un braccio robotico, concepiti per manipolare oggetti, quindi la parte che viene in contatto con i pezzi che devono essere movimentati, controllati o lavorati, con forme e funzionalità diverse a seconda dell’operazione richiesta e del grado di abilità che si vuole attribuire al robot.

Gli End Effector, o EAOT per End Of Arm Tooling, prevedono strutture hardware e software di controllo coerenti con il compito da eseguirsi. Come base si articolano in gripper (pinze, dispositivi di presa) per afferrare e manipolare oggetti, e tool per lavorazioni su pezzi. Obiettivo della ricerca è sempre stato quello di sviluppare sistemi di handling finalizzati a conferire ai robot abilità crescenti, e al riguardo si sono consolidate formalizzazioni concettuali a monte delle implementazioni pratiche, partendo cioè da livelli di abilità target. Ma in robotica il concetto di abilità va ben oltre l’Handling.

Le abilità di un sistema robot

Un robot, come sistema, è l’integrazione di un’ampia gamma di tecnologie diverse il cui insieme caratterizza le prestazioni complessive del sistema, conferendo abilità di diverso livello, indipendenti dalla specifica tipologia del robot e dai mercati di riferimento. Lo stato dell’arte di queste abilità, che inquadrano un particolare aspetto funzionale del robot e rappresentano un riferimento base per definire metriche e desiderati livelli di prestazioni, consente di analizzare i progressi raggiunti e anche orientare ricerca, sviluppo e innovazione per il raggiungimento di obiettivi futuri.
L’elenco dei diversi tipi di abilità è abbastanza ampio, e prima di passare allo specifico dell’Handling se ne propone una visione di sintesi.

  • La Configurabilità è l’abilità di un robot di essere configurato per eseguire un’attività o riconfigurato per eseguire compiti diversi.
  • L’ Adattabilità è l’abilità di adattarsi a diversi scenari di lavoro, differenti ambienti e condizioni, e può riferirsi ad azioni o sistemi di controllo locali o all’intero sistema.
  • L’ Interazione è l’abilità di interagire fisicamente, cognitivamente e socialmente sia con gli utenti che con gli operatori o con altri sistemi che lo circondano, inclusi altri robot.
  • L’ Affidabilità, o dependability, è l’abilità di svolgere i compiti assegnati senza errori sistematici, e specifica il livello di attendibilità che può essere assegnato al sistema.
  • La Percezione è l’abilità di percepire l’ambiente, dalla rilevazione con precisione di oggetti, spazi, o elementi di interesse nelle vicinanze, fino all’interpretazione di informazioni con conseguenti deduzioni sull’ambiente tramite dati sensoriali.
  • L’ Autonomia Decisionale è l’abilità di agire autonomamente, che spazia dal semplice movimento guidato da un sensore all’autosufficienza in un ambiente complesso.
  • La Cognizione è l’abilità di interpretare compiti e ambiente in modo che le attività possano essere eseguite in modo efficace ed efficiente anche dove esiste incertezza riferibile all’ambiente o al compito stesso, ma anche capacità di interpretare comandi umani impartiti per esempio in linguaggio naturale o gesti.
  • Il Motion è, in estrema sintesi, l’abilità di un robot di muoversi.
  • Infine, l’abilità di Handling o manipolazione…

Leggi l’articolo completo con approfondimenti su:

  • Handling e livelli di abilità
  • I livelli di Grasping e Holding
  • I livelli di Handling
  • I paramentri dell’Handling

Abilità di Handling nella robotica - Ultima modifica: 2022-02-17T17:23:56+01:00 da La Redazione
Abilità di Handling nella robotica - Ultima modifica: 2022-02-17T17:23:56+01:00 da La Redazione