Più profitti con l’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale è senz’altro il motore dell’innovazione, e le crescenti applicazioni in ambito industriale stanno dimostrando le sue potenzialità nell’incrementare produttività e qualità, incidendo anche sui costi, con ottimizzazione dei tempi e degli sprechi di materiali. Ma che addirittura potesse contribuire in modo decisivo alla velocità di crescita dei profitti, accelerandola fino a un +80% è notizia nuova, che si evince dalla ricerca “Emerging technologies, the competitive edge for finance and operations” realizzata da Enterpirse Strategy Group intervistando 700 top manager in 13 Paesi: in media, si afferma, Intelligenza artificiale, Internet of Things, Blockchain e assistenti digitali riescono a garantire  risultati migliori rispetto a quelli attesi. In particolare, analizzando i più importanti benefici, gli errori finanziari diminuiscono in media del 37%, mentre nel 72% dei casi grazie all’AI la percezione delle performance complessive di business risulta più chiara. Inoltre gli assistenti digitali sarebbero in grado di migliorare fino a un +36% la produttività e accelerano del 38% i tempi necessari per realizzare analisi finanziarie. Per logistica e supply chain, il mix tra intelligenza artificiale, IoT e Blockchain migliora la precisione, la rapidità, la profondità delle informazioni disponibili a livello operativo. In dettaglio, l’uso di dati IoT nei processi della supply chain porterebbe in media a una riduzione del 26% degli errori nella soddisfazione degli ordini, la riduzione degli errori sugli ordini è pari in media al 25%, e scendono di oltre il 30% i casi di esaurimento scorte e del 26% le interruzioni operative. Poi un discorso a parte sulla Blockchain, di cui molto si parla ma che latita come adozione:  l’87% di chi la utilizza afferma di aver ottenuto o superato le aspettative di ritorno sull’investimento, e l’82% si aspetta di ottenere un significativo incremento di valore per il business entro il prossimo anno, compresa la riduzione delle frodi nella catena di fornitura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here