Nuovi controller Schneider Electric per facilitare il monitoraggio remoto

Schneider Electric ha introdotto i nuovi controller rPac ScadaPack 570/575, primi a condividere i programmi con Modicon M340 e M580. Questo consentirà di applicare facilmente soluzioni di monitoraggio e controllo ad asset remoti.

Il software RemoteConnect, usato per configurare e programmare ScadaPack 570/575, offre un editor logico che ha caratteristiche simili all’editor logico Unity Pro; gli operatori hanno quindi un’esperienza d’uso simile a quella cui sono già abituati con i Pac della linea Modicon. Questo semplificherà la programmazione e farà risparmiare tempo, sfruttando le competenze di programmazione già acquisite.

I prodotti rPac  della linea ScadaPack sono uno strumento potente per monitorare e controllare asset remoti in applicazioni upstream e midstream per l’Oil& Gas, nel settore idrico e in altre applicazioni di telemetria. La facilità di adattamento consentita dall’uso di una piattaforma di programmazione comune permette di ridurre i costi di engineering del progetto e aumenta l’efficienza.

Un’implementazione evoluta del protocollo Dnp3 con Autenticazione Sicura, sia in modo master sia in modo slave, aiuta ad aumentare la sicurezza della comunicazione con gli asset remoti. E’ anche supportato il protocollo open-standard industriale Modbus Rtu/Modbus Tcp, perché è un protocollo di telemetria open-standard conforme alla norma Iec 60870-5-101/-104.

Il software RemoteConnect ha un’interfaccia di configurazione e programmazione intuitiva, potenziata da un database rPac che utilizza oggetti con nomi definiti dall’utente. Si ottengono performance affidabili anche in ambienti difficili e geograficamente remoti, grazie alle schede elettroniche conformal-coated, in grado di avviarsi a freddo a -40°C e funzionare fino a 70°C di temperatura.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here