HomeProcess AutomationEfficienza energetica e SostenibilitàMonitoraggio in tempo reale del consumo energetico dei macchinari: il caso Ergsense

Monitoraggio in tempo reale del consumo energetico dei macchinari: il caso Ergsense

Leggi la rivista ⇢

  • n.302 - Maggio 2022
  • n.301 - Aprile 2022
  • n.300 - Marzo 2022

Ti potrebbero interessare ⇢

La Redazione

Aumento del 35% degli sprechi energetici identificati, riduzione del 40% dei tempi di fermo, spazio dati ottimizzato di 10mila volte: è quanto accade grazie all’integrazione industriale in ottica 4.0, come racconta Ergsense. L’azienda statunitense attiva nello sviluppo di sensori innovativi ha ottimizzato con successo i suoi processi grazie alla soluzione fornita da Zerynth per il monitoraggio in tempo reale del consumo energetico.

Maggiore produttività dei processi e più competitività: sono questi gli obiettivi che giustificano la propensione delle imprese ad investire nelle tecnologie dell’industria 4.0. Secondo l’Osservatorio Transizione Industria 4.0 della School of Management del Politecnico di Milano, nel 2020 i servizi 4.0 hanno raggiunto un valore di circa 275 milioni di euro (il 7% della spesa complessiva), risultando in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente.

A confermarlo è Ergsense, azienda statunitense attiva nello sviluppo di tecnologie, prodotti e sistemi che monitorano processi e macchinari industriali critici. Nell’ottica di sviluppare una soluzione IoT in grado di raccogliere rapidamente gli obiettivi di produzione dei macchinari industriali garantendo un’implementazione non invasiva, grazie al sistema IoT progettato dall’italiana Zerynth, Ergsense è ora in grado di analizzare l’efficienza energetica dei macchinari in tempo reale, ottimizzando i processi e abbattendo gli sprechi.

Il monitoraggio del consumo energetico come leva
di sostenibilità

Il team di Zerynth in tre mesi ha supportato Ergsense nella creazione di un prodotto in grado di monitorare i parametri di consumo energetico in tempo reale dei processi produttivi e inviare notifiche automatiche. Si è rivelata una soluzione economicamente sostenibile e di facile utilizzo.

Nello specifico, Zerynth ha affiancato Ergsense nello sviluppo di Dtects (Detection and Tracking of Energy and Condition Trends System), un misuratore di potenza a tre canali costruito utilizzando il modulo Zerynth IoT collegato direttamente a Ergsense Cloud attraverso lo Zerynth Device Manager. Esso consente di visualizzare i dati di consumo energetico da remoto in qualsiasi momento tramite delle dashboard intuitive appositamente progettate per il cliente.

La soluzione di Ergsense è ora in grado di raccogliere dati dai macchinari grazie a sensori installati in modo non invasivo e inviarli ai clienti tramite connessione Wi-Fi, cellulare o LoRA, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza.

“Circa tre anni fa Ergsense è passata da un ambiente di sviluppo basato sulla tecnologia di Arduino alla piattaforma industriale di Zerynth”, racconta Tomm Aldridge, socio di Ergsense. “Questo progetto è stata una grossa sfida per noi e il supporto di Zerynth anche diretto attraverso i suoi ingegneri è stato fondamentale per il nostro successo”.

“La collaborazione con Ergsense mostra le grandi possibilità offerte dall’Internet of Things e sottolinea l’importanza per le aziende di investire in questa direzione”, spiega Gabriele Montelisciani, Ceo di Zerynth.

“Il nostro obiettivo è quello di semplificare le attività delle aziende che cercano non soltanto di ottimizzare i loro processi, ma anche di renderli a basso impatto ambientale“.

 

 

 

Monitoraggio in tempo reale del consumo energetico dei macchinari: il caso Ergsense
- Ultima modifica: 2022-01-19T12:00:55+01:00
da La Redazione
Monitoraggio in tempo reale del consumo energetico dei macchinari: il caso Ergsense - Ultima modifica: 2022-01-19T12:00:55+01:00 da La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui