Modicon M262: la rivoluzione della connettività per le macchine, dal componente al cloud

Performance elevate per logica e motion allineano le tecnologie alle richieste sempre più esigenti dell’utente finale: una nuova era di macchine connesse e servizi digitali per gli OEM

La diffusione delle tecnologie dell’Industrial Internet of Things consente di creare macchine industriali connesse che presentano una importante caratteristica: grazie al Cloud e a una nuova generazione di servizi digitali creati ad hoc, possono essere gestite, controllate e rese accessibili ovunque si trovino nel mondo.

Perché questo si realizzi è necessario costruire macchine con componenti progettati secondo queste nuove possibilità: il controller Modicon M262, che garantisce elevate performance di logica e motion, rappresenta la risposta di Schneider Electric per le esigenze di controllo delle macchine nell’era della connettività e garantisce, grazie alle sue caratteristiche, il livello di cybersecurity necessario a servirsi con fiducia e tranquillità dei servizi innovativi da remoto che oggi possono essere offerti insieme al macchinario.

Tutto questo si accompagna a un’altra caratteristica essenziale: la ricerca della semplicità. Non è necessario appensantire la progettazione e la realizzazione delle macchine con ulteriori elementi. Modicon m262 infatti è progettato e fornito con connettività cloud integrata, non richiedendo hardware o gateway aggiuntivi.

Protezione, semplicità e connettività che consentono agli OEM di occuparsi in totale sicurezza delle macchine installate in ogni parte del mondo, sia in ottica di continua ottimizzazione dell’efficienza (OEE – Overal Equipment Efficiency) sia in ottica di manutenzione, attuabile in modo predittivo e da remoto, senza inviare necessariamente tecnici sul campo, grazie alla raccolta e analisi dei dati che le macchine trasmettono via cloud, tramite le piattaforme di servizi dedicate, quali EcoStruxure Machine Advisor.

EcoStruxure Machine Advisor, la piattaforma cloud di servizi digitali può attingere informazioni dal controller Modicon M262 attraverso librerie e protocolli preconfigurati e pronti per l’uso.

Questa piattaforma aperta consente ai costruttori di macchine di raccogliere e monitorare dati di controller Schneider Electric e di terze parti, ampliando in tal modo le possibilità di incrementare i profitti grazie ai nuovi servizi offerti agli utenti finali.

La gamma Modicon M262 comprende 5 controller: due per applicazioni logiche (PLC) con 5 o 3 istruzioni/nanosecondo e 3 per applicazioni Motion (MC) per 4 (1ms), 8 (2ms) o 16 (2ms) assi sincronizzati. Tutti i modelli integrano due reti Ethernet separate (EtherNet/IP e Modbus TCP) con due porte Ethernet, di cui una dedicata a collegamento daisy chain e RSTP, con disponibilità di tutti i servizi più diffusi; inoltre una porta seriale (RS232, RS485) Modbus, ASCII e Machine Expert e una Mini USB-B utilizzabile per programmazione ma anche come porta virtuale locale; inoltre ospitano uno slot per microSD.

Vi sono 8 I/O veloci, e il prodotto è dotato di QRCode che consente di identificare la macchina univocamente e connettersi a risorse digitali per la manutenzione. Ulteriori caratteristiche principali sono l’interruttore run/stop, il BUS per I/O Modicon TM3 sul lato destro e uno smart communication bus per aggiungere fino a 3 moduli di comunicazione intelligenti ed un ingresso encoder incrementale o SSI per le versioni motion controller.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here