Live tour in una Smart Factory con Sew-Eurodrive, Sick e Festo

Il benvenuto di Giorgio Ferrandino, Managing Director di Sew-Eurodrive Italia.

La trasformazione digitale che l’industria manifatturiera italiana sta vivendo ha come fulcro la Smart Factory. Ma come e perché diventare una industria 4.0 ? Ce lo spiegano Festo, Sew-Eurodrive e Sick, mostrando come hanno implementato i paradigmi dell’Industria 4.0 nelle loro organizzazioni e offrendo la possibilità di un live tour nell’officina 4.0 di Sew-Eurodrive Italia.

Come diventare una Fabbrica 4.0?

Per diventare una “fabbrica 4.0” è necessario cambiare l’approccio culturale alla produzione e far evolvere processi e modelli di business, prima ancora di poter implementare nuove tecnologie.

Perché soltanto dopo questa evoluzione è possibile ottenere i vantaggi in termini di flessibilità, efficienza, semplicità e sicurezza, offerti dalla digitalizzazione e dalla connettività.

Un processo, questo, che mette l’uomo al centro dello sviluppo tecnologico e dei processi produttivi in cui, il valore aggiunto, a tutti i livelli di fabbrica, è dato dall’iniziativa e dal pensiero creativo delle singole persone.

Gli AGV in funzione nella Smart Factory di Sew-Eurodrive Italia a Solaro.

Un contesto in cui la tecnologia non si sostituisce all’uomo, ma che diventa semplicemente sua partner. Questo è lo scenario che FestoSew-Eurodrive e Sick hanno definito per le loro aziende e che hanno condiviso lo scorso 21 giugno al convegno “Smart Factory Live Experience – Persone, processi e tecnologie dal vivo, in una Industria 4.0”, tenutosi nella sede di Sew-Eurodrive Italia, a Solaro (MI).

Interessanti e ben articolati gli interventi che si sono susseguiti in mattinata, dopo il consueto saluto di benvenuto ai numerosi partecipanti effettuato dal Managing Director di Sew-Eurodrive Italia, Giorgio Ferrandino.

Mirko Otranto, HR Manager Sew-Eurodrive Italia ha focalizzato la propria attenzione sulla Cultura 4.0, quale prerequisito più che necessario della fabbrica digitale.

Daniele Arosio, Lean Specialist, Sew-Eurodrive ha invece mostrato la trasformazione e l’evoluzione organizzativa e strutturale che la sede italiana ha subito nell’ultimo decennio divenendo oggi, a tutti gli effetti, una reale Smart Factory.

Esempi concreti di Industria 4.0 presentati poi anche da Claus Melder, Senior Vice President Product Management Presence Detection di Sick e da Alessandro Ferioli, Industry 4.0 Project Leader di Festo Italia.

Altrettanto interessante è stata l’esperienza aziendale proposta da Sap Italia, attraverso la voce di Stefano Braghini, Senior Solution Sales Executive, Industry 4.0, IoT & Digital Supply Chain. Intervento che ha rimarcato, illustrando altri casi di successo, come la connettività fra persone, processi e tecnologie sia possibile a tutti i livelli di fabbrica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here