Laboratori pH, un nuovo hub europeo TÜV SÜD per i test sui dispositivi medici

Fondati nel 1982 e acquisiti da TÜV SÜD nel 2013, i Laboratori pH sono oggi inseriti nel network internazionale dei laboratori del Gruppo. Il portafoglio dei servizi dei Laboratori, tradizionalmente legato alle analisi chimiche per i settori Food (sicurezza degli alimenti), Food Contact (materiali a contatto con gli alimenti) e ambientale,oggi si è notevolmente ampliato, coprendo il testing e per l’industria dei dispositivi medici.

Laboratori pH opera a Barberino Tavarnelle (FI) e dal 2018 nel laboratorio di Tito Scalo (PZ), dedicato ai test per il settore petrolchimico. Nel 2020 nella sede centrale di Tavarnelle è stato aperto il nuovo laboratorio dedicato alle prove sui dispositivi medici, riconosciuto da TÜV SÜD – Organismo Notificato e leader mondiale della certificazione in ambito medicale – come hub europeo per questo tipo di prove.

Un team di tecnici dedicato

“Il nuovo laboratorio dei dispositivi medici– afferma Riccardo Merello, Amministratore Delegato di pH – ha comportato l’ammodernamento di una vasta area di uno degli edifici già in uso e la costruzione ex-novo di ulteriori 200 mdi laboratori per ospitare analisi di microbiologia e di biocompatibilità. Abbiamo inoltre creato un team dedicato di tecnici costantemente formato da parte di TÜV SÜD e guidato da Senior Scientists con un’esperienza di oltre 20 anni in ambito testing. Dal Technical Sales ai Tecnici di Laboratorio, passando per l’Assistenza Tecnica, un Customer Service dedicato e bilingue italiano/inglese, tutti i nostri tecnici sono chiamati a contribuire al successo del nuovo laboratorio e di conseguenza dei nostri Clienti.  Dopo l’accreditamento ISO, attualmente il laboratorio è impegnato nel conseguimento dell’accreditamento di tutte le prove offerte in accordo allo standard BPL (Buone Pratiche di Laboratorio).”

I test

I Laboratori pH sono in grado di soddisfare tutte le necessità di testing sui dispositivi medici svolgendo sia test di biocompatibilità, tra cui anche la caratterizzazione chimica, sia di microbiologia e sterilità.

“Grazie a profonde competenze tecnico-scientifiche in ogni ambito rilevante del testing, dalla microbiologia, alla biologia molecolare, alla chimica in generale– dichiara Elena Ciofi, Responsabile del settore Healthcare di pH – siamo stati in grado di creare e rendere operativo il laboratorio in meno di un anno, seguendo tutte le più rigide disposizioni del mondo farmaceutico, arrivando ad accreditare 15 metodi per la verifica della biocompatibilità del prodotto .Siamo quindi in grado di eseguire una vasta gamma di test, come ad esempio E&L (Extractables and Leachables), genotossicità e citotossicità in ambito biologico, prove di microbiologia come sterilità, ricerca di endotossine batteriche, bioburden e ogni test necessario per la verifica del reprocessing del dispositivo medico.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here