HomeScenariIndustria 4.0: in Italia manager rimandati a settembre

Industria 4.0: in Italia manager rimandati a settembre

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

nb

I risultati del secondo survey condotto da Staufen Italia sul tema dell’ Industria 4.0 parlano chiaro: l’ostacolo più grande per la realizzazione della Smart Factory in Italia è rappresentato dai manager.

Dopo aver realizzato un primo esperimento nel 2015 con un survey rivolto a circa 200 aziende italiane, Staufen propone oggi i risultati della seconda indagine condotta tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017: sono 129 le aziende che hanno risposto a un questionario volto a inquadrare la situazione della nostra industria rispetto al tema della digitalizzazione e della smart factory. A che punto è realmente il nostro Paese? Che cosa è cambiato, e in che direzione, rispetto al 2015? Quali sono le prospettive per i prossimi anni?

Sempre più aziende, in Italia come in Germania, interpretano l’Industria 4.0 come un semplice aggiornamento tecnologico dei propri capannoni industriali – commenta Giancarlo Oriani, amministratore delegato di Staufen Italia (nella foto) -. Come sottolineano i risultati del 2017, la chiave della vera trasformazione digitale sta, in realtà, nella testa dei dipendenti, inclusa la dirigenza”.

Un’affermazione importante, che fotografa il quadro italiano con chiarezza: la maggior parte delle nostre aziende, seppur nel dettaglio dimostri un interesse crescente rispetto al 2015, è poco propensa a intraprendere il cambiamento culturale necessario per la trasformazione.

Se da un lato è vero che il 39% delle aziende sta lavorando concretamente sul tema della digitalizzazione (si parla del doppio rispetto al 2015), è altrettanto vero però che il 23% non si è mai occupato di Industria 4.0. Proprio nell’impresa media manca spesso un approccio strategico sul tema della fabbrica intelligente: da un lato perché la spinta all’innovazione, alla ricerca di nuovi possibili modelli di business, risulta molto debole; e dall’altro perché si fatica a comprendere che per la trasformazione digitale è necessario, prima di tutto, un cambiamento culturale in azienda, una rivoluzione del paradigma interno che, attualmente, spaventa moltissimo i manager. I nostri dirigenti, in sostanza, sono poco propensi a un cambiamento che nasca dall’interno.

Industria 4.0: in Italia manager rimandati a settembre
- Ultima modifica: 2017-06-07T12:00:30+02:00
da Nicoletta Buora
Industria 4.0: in Italia manager rimandati a settembre - Ultima modifica: 2017-06-07T12:00:30+02:00 da Nicoletta Buora