HMS Networks amplia il portafoglio prodotti con le soluzioni Intesis per la Building Automation

Dal 1° gennaio 2020, HMS Networks commercializza i prodotti e le soluzioni a marchio Intesis – il nuovo brand di HMS Networks. L’ampliamento del portafoglio prodotti, con l’aggiunta delle soluzioni di comunicazione per la Building Automation, è avvenuto con l’acquisizione nel 2016 della società spagnola Intesis, che è entrata a far parte del Gruppo HMS. Con la completa integrazione di Intesis come Business Unit per la Building Automation, HMS Networks aggiunge così un quarto brand, Intesis, ai suoi marchi già noti Anybus, Ewon e Ixxat.

HMS Networks presenta per la prima volta a MCE Mostra Convegno Expocomfort, presso lo Stand L10 – Pad. 13, alla Fiera Rho di Milano, 8-11 Settembre 2020, due importanti novità in termini di gateway a marchio Intesis. I gateway sono in grado di collegare due diverse reti di Building Automation, eseguendo una conversione di protocollo. I convertitori supportano i protocolli più comuni come BACnet, KNX, Modbus, DALI, M-Bus ecc. rispondendo alle esigenze della maggior parte delle applicazioni. Un altro prodotto di punta sono i gateway per l’integrazione dei sistemi di climatizzazione nei sistemi di gestione degli edifici. Tali gateway integrano sistemi di condizionamento d’aria di noti produttori, come Daikin, Panasonic, Mitsubishi Electric, Fujitsu ecc. con le reti BACnet, KNX, Modbus o WLAN.

“Commercializzando i prodotti Intesis tramite la fitta rete di vendita in tutto il mondo, puntiamo ad aumentare la nostra presenza sul mercato in diversi settori. La crescente domanda di edifici muniti di uffici climatizzati a causa del riscaldamento globale, da un lato, e la riduzione del consumo energetico, dall’altro, anche nell’Europa centrale e settentrionale, richiedono sistemi intelligenti e sempre più collegati in rete. Prevediamo una crescente domanda di soluzioni Intesis per l’Italia nei prossimi anni” spiega Thilo Döring, Amministratore Delegato di HMS Industrial Networks GmbH. 

HMS vede un grande potenziale ed una crescita delle richieste nel campo della Building Automation. Uno dei motivi trainanti per la crescente automazione degli edifici è la direttiva EPBD dell’UE, che mira a migliorare l’efficienza energetica complessiva degli edifici e a renderli più intelligenti. Per raggiungere tale obiettivo, la messa in rete di singoli sistemi di riscaldamento, raffreddamento, controllo dell’illuminazione, contatori di energia, apertura delle finestre, controllo della penombra, ecc., così come la necessità di effettuare la raccolta dati e di eseguire l’analisi dei dati all’interno degli edifici incrementeranno notevolmente.

Un altro aspetto importante è il senso di benessere, che tiene conto delle esigenze delle persone in un edificio “intelligente” e garantisce maggiore comfort e qualità della vita. Anche questo può essere garantito solo con sistemi collegati in rete ed un gran numero di sistemi per l’acquisizione dati.

“Commercializzando i prodotti Intesis tramite la fitta rete di vendita in tutto il mondo, puntiamo ad aumentare la nostra presenza sul mercato in diversi settori. La crescente domanda di edifici muniti di uffici climatizzati a causa del riscaldamento globale, da un lato, e la riduzione del consumo energetico, dall’altro, anche nell’Europa centrale e settentrionale, richiedono sistemi intelligenti e sempre più collegati in rete. Prevediamo una crescente domanda di soluzioni Intesis per l’Italia nei prossimi anni” spiega Thilo Döring, Amministratore Delegato di HMS Industrial Networks GmbH. 

HMS vede un grande potenziale ed una crescita delle richieste nel campo della Building Automation. Uno dei motivi trainanti per la crescente automazione degli edifici è la direttiva EPBD dell’UE, che mira a migliorare l’efficienza energetica complessiva degli edifici e a renderli più intelligenti. Per raggiungere tale obiettivo, la messa in rete di singoli sistemi di riscaldamento, raffreddamento, controllo dell’illuminazione, contatori di energia, apertura delle finestre, controllo della penombra, ecc., così come la necessità di effettuare la raccolta dati e di eseguire l’analisi dei dati all’interno degli edifici incrementeranno notevolmente.

Un altro aspetto importante è il senso di benessere, che tiene conto delle esigenze delle persone in un edificio “intelligente” e garantisce maggiore comfort e qualità della vita. Anche questo può essere garantito solo con sistemi collegati in rete ed un gran numero di sistemi per l’acquisizione dati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here