High Performance Manufaturing per la fabbrica intelligente, sabato 30 marzo al MECSPE di Parma

Sabato 30 marzo, presso la sala Barilla, dalle 10.00 alle 13.00 a MECSPE, Fiere di Parma,CONVEGNO a ingresso libero, organizzato da MUSP e rivista Macchine Utensili

Ricerca applicata e industria hanno dato vita ad un importante progetto di sviluppo chiamato HPM – High Performance Manufacturing, emanazione del bando Cluster Tecnologici Nazionali che ha visto come Responsabile scientifico il prof. Michele Monno, docente del Politecnico di Milano e direttore del MUSP, laboratorio accreditato della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia- Romagna.

Il progetto High Performance Manufacturing (HPM) ha l’obiettivo di sviluppare macchine e sistemi di produzione che, attraverso soluzioni ad alto contenuto di conoscenza, contribuiscano al concetto di “Fabbrica Intelligente” come centro produttivo sostenibile e competitivo in grado di fronteggiare efficacemente i rapidi cambiamenti del settore mediante una salda leadership tecnologica delle imprese raggiunta attraverso programmi di ricerca industriale avanzata.

Il concetto di HPM si indirizza verso due obiettivi fondamentali:

  • l’incremento prestazionale a livello di processo (in termini di tempi di lavorazione e qualità complessiva)
  • la flessibilità dei sistemi di lavorazione (in termini di condizioni di lavoro e autonomia).

Il convegno organizzato da MUSP, in collaborazione con la rivista Macchine Utensili della casa editrice Tecniche Nuove, vuole presentare il ricco programma di attività di ricerca destinate all’industria manifatturiera e sviluppate dai 15 soggetti partecipanti (12 aziende e 3 università).

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

9.30-10.00          Registrazione partecipanti

10.00-10.10       Introduzione e saluti di benvenuto

Alessandro Garnero, direttore editoriale rivista Macchine Utensili

10.10-10.30       L’innovazione come leva di competitività delle imprese

  1. Monno, Politecnico di Milano – Laboratorio MUSP

10.30-10.50       Sviluppo ed applicazione di metodologie orientate al miglioramento di macchine e processi (WP1) – Partecipanti: Almag, Fabrica Machinale, Mandelli, Politecnico di Milano, Università di Bologna

  1. Torta, Laboratorio MUSP

10.50-11.10       Centri di lavoro e componenti ad elevate prestazioni e costi ridotti (WP2) – Partecipanti: Ferraioli, GTS, HSD, Jobs, Politecnico di Milano

  1. Albertelli, Politecnico di Milano

11.10-11.30       Data fusion per la supervisione di sistemi flessibili (WP3) – Partecipanti: MCM, Politecnico di Milano

  1. Grasso, Politecnico di Milano, C. Arvedi, MCM

11.30-11.50       Elevate prestazioni nei sistemi per la deformazione della lamiera (WP4) – Partecipanti: Amada Engineering Europe, Fabrica Machinale, Gigant, Politecnico di Milano, Università di Bologna

  1. Strano, Politecnico di Milano

11.50 Coffee break

12.00-12.20       Sistemi di produzione per il packaging ad alte prestazioni (WP5) – Partecipanti: SIPA

  1. De Nardi, SIPA

12.20-12.40       Soluzioni performanti per la fabbricazione additiva e di micro/nano sistemi, realizzazione di linee customizzate per il collaudo di dispositivi MEMS (WP6) – Partecipanti: Spea, Politecnico di Torino

  1. Tamburini, Spea

12.40-13.00       Il lavoro che cambia

  1. Monno, Politecnico di Milano – Laboratorio MUSP

13.00 Conclusioni dei lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here