HomeProdottiCon gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i...

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

La Redazione

Gli avviatori graduali ABB Softstarters garantiscono l’affidabilità del motore, migliorando l’efficienza di installazione e aumentando la produttività delle applicazioni, offrendo numerosi vantaggi per installatori, Oem e costruttori di quadri elettrici. I Softstarters ABB sono adatti a qualsiasi applicazione da 3 A a 1.250 A e garantiscono un minore stress per il motore, riducendo i costi di manutenzione.

La gamma ABB Softstarter presenta una ridotta corrente di avviamento permettendo minori sollecitazioni elettriche sul motore e sulla rete, garantendo una minore usura meccanica sulle parti meccaniche, migliorando l’efficienza e aumentando la produttività delle applicazioni.

L’offerta di ABB Softstarters prevede diversi modelli:

1. La versione PSR, una soluzione di avviamento semplice ma affidabile che utilizza le più basilari caratteristiche di avviamento e arresto graduale. Adatta ad applicazioni che richiedono molti avviamenti/ora e per installazioni in cui è necessario risparmiare spazio.

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori
ABB Softstarter PSR

La versione PSRC è progettata specificatamente per i compressori scroll. Oltre alle caratteristiche della gamma PSR, come velocità e facilità di installazione, la serie PSRC è in grado di funzionare a temperature tra i -25 e +60 °C.

2. Gli avviatori graduali PSE, di nuova generazione, con comunicazione Fieldbus integrata, sono adatti a scopi generici ad elevate capacità di avviamento; questa gamma comprende protezioni motore integrate, permette una configurazione rapida e semplice grazie al display illuminato e riduce le perdite di energia grazie al bypass integrato.

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori
ABB Softstarter PSE

3. La gamma avanzata PSTX è il più recente progresso compiuto da ABB nel campo del controllo e della protezione motori. La serie PSTX aggiunge nuove funzioni e un maggior grado di affidabilità a qualsiasi applicazione di avviamento.

 

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori
ABB Softstarter PSTX

Tutti i Softstarters ABB possono essere collegati a una rete Fieldbus per controllo e monitoraggio dei parametri di lettura e scrittura. L’installazione degli avviatori graduali è molto flessibile grazie agli accessori per tutti i principali protocolli industriali.

Le applicazioni più comuni per i Sofstarters ABB

I Softstarters della serie PSRC sono i più compatti di tutto il portfolio ABB, il che permette di avere una soluzione motore molto compatta e competitiva. Il PSRC, unito a un avviamento manuale motore, risulta essere una soluzione più efficace del classico stella-triangolo e, grazie al by-pass integrato, le perdite di energia all’interno del softstarter sono notevolmente ridotte.

I Softstarters ABB sono adatti per applicazioni che includono pompe, in cui la funzione di controllo di coppia consente di riempire il tubo in modo graduale durante l’avviamento ed elimina i colpi di ariete durante l’arresto.

Altre applicazioni tipiche riguardano i ventilatori, dove un avviatore graduale ABB permette di far aumentare la tensione gradualmente in fase di avviamento, riducendo la corrente ed eliminando lo spunto massimo.

Ci sono poi i compressori, in cui la funzione del limite di corrente consente di avviare il motore in sicurezza anche in una rete più debole, migliorando la disponibilità dell’apparecchiatura e dell’impianto. Per i compressori scroll, la modalità di avviamento a massima tensione offre un avviamento quasi diretto ma senza il picco di corrente.

Infine, per i trasportatori la funzionalità di protezione da sovraccarichi ABB spegne il motore in caso di sovraccarico, evitando il surriscaldamento e garantendo una maggiore flessibilità grazie al movimento a intermittenza a bassa velocità che riduce notevolmente la necessità di interventi più costosi.

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori
ABB Softstarters: un esempio applicativo nel mondo HVAC

Nel vasto mondo dell’HVAC, esistono varie tipologie di compressori, come quello a pistoni, i compressori scroll, a vite e altri ancora. I compressori più piccoli sono spesso quelli a pistoni la cui curva di coppia cresce linearmente con la velocità; i compressori a vite sono spesso usati quando c’è una maggior necessità di flusso d’aria e questo tipo ha una curva di coppia che cresce con il quadrato della velocità. Molti compressori partono a vuoto, e vengono considerato un carico leggero.

Minor stress e ridotti costi di manutenzione

Con l’utilizzo degli ABB Softstarters, è possibile limitare la coppia di spunto a un livello accettabile per tutte le applicazioni: il risultato è un minor stress sul compressore, di tipo meccanico ed elettrico. Ad oggi l’offerta completa di ABB è composta da 4 gamme di avviatori graduali PSR, PSRC, PSE e PSTX per rispondere ad ogni tipo di esigenza.

I softstarter della serie PSRC hanno delle caratteristiche dedicate per il mondo dei compressori scroll: ridotta corrente in fase di avvio, tempi di avvio molto brevi (inferiori al secondo) per garantire la corretta lubrificazione del compressore, facile installazione e messa in servizio e temperatura di utilizzo fino a 60 °C. Il kit di aggancio con il salvamotore ABB permette anche di avere una soluzione motore completa, comprensiva di soft start e stop e di protezione da sovraccarico e cortocircuito.

La gamma PSRC, con controllo su due fasi motore e un contattore di by-pass integrato su tutte le taglie, è adatta per correnti motore da 3A a 105 A, per valori di tensione di rete da 208-600 Vca e alimentazione ausiliaria di comando da 100-240 Vca a 50/60 Hz.

Scopri di più sugli ABB Softstarters a questo link

 

Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori
- Ultima modifica: 2021-10-06T11:22:57+02:00
da La Redazione
Con gli ABB Softstarters, minor stress e costi di manutenzione per i motori - Ultima modifica: 2021-10-06T11:22:57+02:00 da La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui