HomeIndustria 4.0Competence Center 4.0CIM4.0 porta a Mecspe additive manufacturing ed extended reality

CIM4.0 porta a Mecspe additive manufacturing ed extended reality

CIM4.0, il Competence Center con sede a Torino, porta a Mecspe tre casi di applicazione industriale delle tecnologie 4.0: additive manufacturing per il settore aerospaziale ed extended (VR, AR, mixed reality) e cross (XR) rea­li­ty per i diversi processi aziendali e l’ergonomia del lavoro.

Leggi la rivista ⇢

  • n.2 - Maggio 2022
  • n.1 - Marzo 2022
  • n.4 - Novembre 2021

Ti potrebbero interessare ⇢

Gaia Fiertler

Nell’area Live Academy di Mecspe 2022, a Bologna dal 9 all’11 giugno, il Competence Center che comprende il Politecnico di Torino, l’Università degli Studi di Torino e 22 partner industriali, presenta alcuni casi di trasferimento tecnologico. Un sistema antighiaccio che utilizza l’Addi­ti­ve Manu­fac­tu­ring come ele­men­to abi­li­tan­te. Un progetto di extended reality per stabilire la corretta ergonomia in fabbrica e uno più generale sempre di extended reality (VR; AR e Mixed reality) applicabile ai diversi settori aziendali, dal design alla vendita.

In particolare, in apertura di fiera giovedì 9 giugno alle ore 14:00 CIM4.0 illustrerà le tecnologie legate all’Additive Manufacturing, con le possibilità e i vantaggi delle differenti applicazioni e, a seguire, presenterà il caso ADI e altri portati a Mecspe dagli altri Competence Center sulla medesima tecnologia.

Additive manufacturing: i vantaggi della struttura trabecolare

Il pro­get­to “ADI”, realizzato in collaborazione con le aziende Ellena e Spem, pre­ve­de lo svi­lup­po e la rea­liz­za­zio­ne di un inno­va­ti­vo siste­ma anti­ghiac­cio inte­gra­bi­le che sfrut­ta un bre­vet­to del Poli­tec­ni­co di Tori­no e impie­ga la tec­no­lo­gia di Addi­ti­ve Manu­fac­tu­ring come ele­men­to abi­li­tan­te per realizzare un inno­va­ti­vo siste­ma anti­ghiac­cio inte­gra­bi­le.

Gra­zie, infatti, all’e­le­va­ta effi­cien­za di scam­bio ter­mi­co raggiungibile attraverso le par­ti­co­la­ri strut­tu­re tra­be­co­la­ri peculiari della stampa additiva, si ottie­ne una miglio­re per­for­man­ce dovu­ta alla ridu­zio­ne del­la por­ta­ta d’a­ria neces­sa­ria rispet­to ai siste­mi tra­di­zio­na­li, a pari­tà di tem­pe­ra­tu­ra super­fi­cia­le e di effet­to sghiac­cian­te.

cimmecspe2022

Que­sta ridu­zio­ne della por­ta­ta d’a­ria gene­ra un aumen­to di effi­cien­za del siste­ma pro­pul­si­vo e del­le sue pre­sta­zio­ni in ter­mi­ni di poten­za ed eco­no­mia di eser­ci­zio. L’au­men­to del­lo scam­bio ter­mi­co consente, inoltre, di diminuire la superficie di scambio utilizzata, che si traduce in una ulteriore diminuzione dell’uso di materiale e del peso del dispositivo stesso, fat­to­ri fon­da­men­ta­li nel cam­po aero­spa­zia­le.

Inoltre, le strut­tu­re tra­be­co­la­ri ren­do­no più sem­pli­ce e rapi­da l’in­stal­la­zio­ne, abbat­to­no i costi di manu­ten­zio­ne ed eli­mi­na­no qua­si del tut­to la neces­si­tà di appli­ca­re sal­da­tu­re o rivet­ta­tu­re. Gra­zie alle pos­si­bi­li­tà offer­te dal pro­ces­so addi­ti­vo, pos­so­no esse­re inte­gra­ti nel manu­fat­to altri ele­men­ti di supporto e di con­nes­sio­ne (fis­sag­gi, con­dot­ti di ali­men­ta­zio­ne), contribuendo alla riduzione del nume­ro di com­po­nen­ti, dei rischi di inaf­fi­da­bi­li­tà lega­ti alle giun­zio­ni, delle poten­zia­li per­di­te di ren­di­men­to e di costo. A Mecspe il processo di stampa verrà illustrato con un video e i tecnici delle aziende coinvolte nel progetto saranno a disposizione dei visitatori. 

Una piattaforma digitale per progettare l’ergonomia in fabbrica

cimmecspe2022

Il pro­get­to “Impressed”, nato dalla collaborazione tra Fca e Lin Up, si pro­po­ne lo svi­lup­po, l’otti­miz­za­zio­ne e la vali­da­zio­ne di una piat­ta­for­ma per la pro­get­ta­zio­ne ergo­no­mi­ca di posta­zio­ni di lavo­ro in impian­ti indu­stria­li, costi­tui­ta da due soft­ware distin­ti e inte­gra­ti.

Il pri­mo soft­ware uti­liz­ze­rà sen­so­ri iner­zia­li posi­zio­na­ti sul­l’o­pe­ra­to­re impe­gna­to in un task lavo­ra­ti­vo, rea­le o simu­la­to in real­tà vir­tua­le, per estra­po­la­re infor­ma­zio­ni rela­ti­ve agli indi­ci ergo­no­mi­ci con­si­de­ran­do­li nella manie­ra oppor­tu­na, come ripor­ta­to nel­le nor­ma­ti­ve vigen­ti e nei cor­re­la­ti stan­dard ISO.

Il secon­do soft­ware, ripro­du­cen­do tra­mi­te l’u­ti­liz­zo del­la exten­ded rea­li­ty o cross rea­li­ty (XR) un ambien­te tri­di­men­sio­na­le cor­ri­spon­den­te alla rea­le posta­zio­ne di lavo­ro, impor­ta­ta da file cad, si pone come obiet­ti­vo una miglio­re iden­ti­fi­ca­zio­ne del­le pro­ble­ma­ti­che già dal­la fase ini­zia­le del pro­get­to e una con­se­guen­te velo­ciz­za­zio­ne del­le modi­fi­che al lay­out, insie­me con la crea­zio­ne di un ambien­te virtua­le pen­sa­to per il trai­ning degli ope­ra­to­ri.

Il progetto Impressed consente dunque di ricavare gli indici ergonomici standard utili per valutare l’ergonomia delle postazioni da lavoro e, digitalizzando il processo, di disporre di una valutazione ergonomica a-priori in un ambiente virtuale e da lì definire eventuali ottimizzazioni di processo e operazioni manuali dell’operatore. A Mecspe i visitatori potranno vedere in funzione questa tecnologia applicata all’analisi dei movimenti del corpo, con un tecnico di CIM4.0 che indosserà una tutina sensorizzata.

cimmecspe2022

Visori di nuova generazione per prototipi virtuali

Il progetto “Delibera virtuale”, in collaborazione con le società Engineering, Cadland e More, sfrutta le varie tecnologie di extended reality (VR, AR, Mixed reality) per dimostrarne l’utilità nei diversi processi industriali, dal design alla vendita.

Protagonisti a Mecspe saranno i visori di nuova generazione per la extended reality che i visitatori potranno indossare per avere una esperienza multimediale interattiva, immersiva e testare dispositivi avanzati in un contesto industriale.

cimmecspe2022

I benefici principali dell’impiego delle nuove tecnologie  di ER sono la diminuzione dei costi e del time to market: si riduce la produzione fisica di campioni, di prototipi che richiedono tempo insieme all’organizzazione delle valutazioni, mentre con l’ER si fanno valutazioni in tempo reale su modelli cad su prototipi virtuali. In pratica, si passa in tempo zero dall’analisi alla design review e all’analisi qualitativa.

CIM4.0 porta a Mecspe additive manufacturing ed extended reality - Ultima modifica: 2022-06-06T10:49:15+02:00 da Gaia Fiertler
CIM4.0 porta a Mecspe additive manufacturing ed extended reality - Ultima modifica: 2022-06-06T10:49:15+02:00 da Gaia Fiertler