AiProd, funzionalità predittive nei contesti manifatturieri anche per le Pmi

IProd, con IBM e Alleantia, presenta AiProd, la prima applicazione di Acoustic Insights nel contesto manifatturiero: l’Intelligenza Artificiale è integrata nei sistemi di produzione.

AiProd è un’applicazione brevettata di Intelligenza Artificiale di Acoustic Insights che si caratterizza per le esclusive funzionalità predittive nei contesti manifatturieri. 

La forza delle competenze

AiProd è il risultato della collaborazione di tre esclusive competenze di dominio. Alleantia fornisce sia la tecnologia di interconnessione I4.0 “Plug&Play” dei controllori delle macchine utensili e dei sistemi per produrre, sia la nuova funzionalità dei driver delle periferiche multimediali (microfoni ed anche telecamere) con la quale si rafforza l’ampiezza della già potente libreria di oltre 5000 driver di dispositivi industriali pronti all’uso.

IBM, con la funzione Acoustic Insights di Watson, fornisce un sistema di Intelligenza Artificiale per l’addestramento, l’affinamento ed il riconoscimento del pattern acustico in grado di comparare i file audio di riferimento, ovvero quelli noti del funzionamento ottimale delle macchine e di metterli in relazione con nuovi file audio acquisiti in tempo reale, attribuendogli uno scoring di equivalenza fra 0 e 100%, dove il punteggio 0% equivale ad un suono completamente nuovo e 100% ad un suono identico già conosciuto dal sistema.

IProd con l’innovativa applicazione proprietaria AiProd “powered by IBM” tramite la quale è possibile combinare, in tempo reale, i file multimediali associati ai tags IoT degli asset produttivi con i pattern dell’intelligenza artificiale in modo da abilitare la creazione di cluster capaci di addestrare un numero necessario e sufficiente di reti neurali per eseguire rilevamenti sempre più accurati ed associabili a scenari omogeni di lavorazione.

Prevenire scarti di produzione e fermo macchina

L’applicazione brevettata AiProd è orientata utilizzatori finali e produttori di macchine e sistemi per produrre interessati a casi applicativi grazie ai quali è possibile prevedere esiti sulla qualità di una lavorazione in corso o sulla qualità di un prodotto in fase di collaudo, aiutando a prevenire onerosi scarti di produzione o costosi tempi di fermo macchina per interventi di assistenza tecnica.

“Aprire la porta dell’intelligenza artificiale al mondo della manifattura, a partire anche dalle piccole aziende – spiega Stefano Linari CEO di IProd – è il primo esempio di applicazione di questa tecnologia su scala industriale così grande. La diffusione dell’intelligenza artificiale, quale fattore abilitante nuovi processi di trasformazione digitale in chiave 4.0, può fungere da caso di studio per chi volesse cimentarsi in sviluppi analoghi e quindi dare il via, da un lato, ad altri filoni di applicazioni simili. Dall’altro, è una opportunità apprezzabile per tutti coloro che vogliano attingere a questo bacino di esperienza, con una soluzione facilmente accessibile, per portare ulteriore valore a quello che è già il loro business abituale. Questo vale, ad esempio, per chi costruisce e vende utensili, che avvalendosi di questo sistema di intelligenza artificiale addestrato a rispondere automaticamente quando le macchine utensili non funzionano in modo adeguato, si dota di un plus decisamente importante che permette di offrire al cliente un vantaggio straordinario per ottenere il massimo dal suo investimento e dalla scelta del suo fornitore.”

La diagnostica predittiva si fa anche con i microfoni

I rumori non conformi generati delle macchine, possono essere associati anche al funzionamento anomalo di alcuni singoli accessori ed ausiliari di impianto, le cui avarie generano costose situazioni di fermo macchina. Un unico sistema, quale AiProd, dotato di più microfoni collegati ai singoli componenti delle macchine ed integrato con le informazioni di contesto delle lavorazioni, rappresenta una soluzione anche diagnostica di indubbia capacità predittiva dei guasti.

“La possibilità di controllare lo stato di ausiliari ed accessori delle macchine il cui basso valore, spesso, non giustifica costi addizionali per equipaggiamenti quali ad esempio sensori di pressione, temperatura negli avvolgimenti, temperatura nel fluido ed altri ancora, fornisce un reale caso di sostenibilità per la nostra applicazione di Acoustic Insights. Grazie all’acquisto di uno o più microfoni, che possono essere facilmente interconnessi plug&play al nostro tablet – spiega Francesco Michea, Direttore Vendite IProd – è possibile predisporre una predizione ed anche una diagnostica di componenti ausiliari ed accessori di basso valore. Per i produttori di tali componenti significa accedere, tramite AiProd, ad un bacino di clienti e di potenziali servizi da erogare ad oggi ancora inaccessibili.”

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here