HomeIndustria 4.0Incentivi e Transizione 4.0Accordi per l’Innovazione, apre il primo sportello

Accordi per l’Innovazione, apre il primo sportello

Con Decreto direttoriale del MiSE, dal prossimo 11 maggio diventano operativi gli Accordi per l’innovazione.

Leggi la rivista ⇢

  • n.2 - Maggio 2022
  • n.1 - Marzo 2022
  • n.4 - Novembre 2021

Ti potrebbero interessare ⇢

Marianna Capasso

Il 18 marzo è stato pubblicato il Decreto direttoriale del MiSE che disciplina la procedura di presentazione delle domande per le imprese che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, e che presentano progetti d’importo superiore a 5 milioni di euro per realizzare nuovi prodotti e innovativi modelli produttivi.

Gli Accordi per l’Innovazione sono particolarmente importanti nell’ambito del progetto di sostegno per la produttività del Paese. Con Decreto del 31 dicembre 2021 lo strumento è stato riformato. Le procedure di finanziamento sono state velocizzate e ora sarà più semplice accedere ai benefici finanziari.

Con gli Accordi per l’Innovazione si punta sul sostegno di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di rilevante impatto tecnologico, in grado di favorire percorsi di innovazione coerenti con gli obiettivi di sviluppo fissati dall’UE, di rilevanza strategica per l’accrescimento della competitività tecnologica di settori specifici, comparti economici e ambiti territoriali.

Apre il primo sportello per gli Accordi per l’Innovazione

Le agevolazioni sono in totale pari a un miliardo di euro, a valere sulle risorse del Piano Nazionale per gli investimenti Complementari al PNRR (PNC). Saranno concesse in due tempi diversi.

Dal 19 aprile 2022, sul sito MiSE dedicato al Fondo per la Crescita Sostenibile, sarà possibile compilare la documentazione. Dalle ore 10:00 dell’11 maggio 2022 si aprirà formalmente il primo sportello per la richiesta di incentivi.

A partire dall’11 maggio, tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:00 sarà possibile utilizzare la procedura disponibile on-line per richiedere l’agevolazione, a valere sull’intervento “Decreto ministeriale 31 dicembre 2021 – Accordi per l’innovazione”.

Entro il 4 maggio 2022, nella sezione del MiSE dedicata all’intervento agevolativo, sarà reso noto il quadro finanziario complessivo delle risorse rese disponibili per il primo sportello agevolativo. Anche in considerazione di eventuali ulteriori rapporti finanziari delle amministrazioni.

Le valutazioni dei progetti per gli Accordi per l’Innovazione

Le valutazioni sui progetti si baseranno su criteri di valutazione che riguarderanno le caratteristiche del soggetto proponente. Sarà valutato in base alla propria capacità tecnico organizzative, la qualità delle collaborazioni e la solidità economico-finanziaria.

Le spese e i costi ammissibili devono essere sostenuti direttamente dal soggetto beneficiario e pagati dallo stesso.

Dovranno essere relativi a:

  • il personale dipendente;
  • gli strumenti e le attrezzature di nuova fabbricazione;
  • i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di R&S;
  • le spese generali;
  • i materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.
Accordi per l’Innovazione, apre il primo sportello - Ultima modifica: 2022-03-21T09:12:07+01:00 da Marianna Capasso
Accordi per l’Innovazione, apre il primo sportello - Ultima modifica: 2022-03-21T09:12:07+01:00 da Marianna Capasso