PSS, per il contrasto e la qualità basta un sensore

La lettura di numeri seriali, codici 2D e date di scadenza viene spesso affidata alle camere di visione.

Soluzioni affidabili che, in alcuni casi, possono essere sostituite da sensori intelligenti, come il nuovo Pss, un dispositivo dall’avviamento semplice ed intuitivo, adatto ad alte velocità di lavoro.

Nato come evoluzione dei già noti pattern sensor KTS/KTX, capaci di rilevare contrasto e colore in contemporanea, PSS si distingue per la rapida lettura dei contrasti in termini di pattern e le funzioni di controllo che comparano quanto visto con una stampa di riferimento.

Semplice nel settaggio, veloce nel lavoro

La configurazione del PSSavviene in tempi molto rapidi grazie al tasto teach, e dal momento della prima messa in servizio il sensore può continuare a lavorare in continuo, senza start&stop, controllando la presenza e la qualità di stampa.

È possibile impostare una soglia di verifica compresa tra il 10 e il 90% rispetto all’originale, per andare a controllare la presenza di un certo dato, la qualità e la completezza della stampa. Per processare i dati e restituire l’output è necessario un trigger iniziale.

Il sensore optoelettronico rileva fino a 30 caratteri con un tempo di reazione di 10 ms, anche in ambienti scarsamente illuminati. La distanza operativa è di circa 28 mm, mentre la velocità di lavoro è pari a 4 m/s.

Semplice da utilizzare, veloce nel rilevare, Pss è disponibile anche con interfaccia IO-Link per una comunicazione diretta dei dati di rilevamento, servizio e processo con il PLC.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here