Motore lineare LDAT Rockwell Automation

0
342

FIGURA ROCKWELLPlus innovativi del prodotto

Grazie all’attuatore lineare integrato LDAT di Rockwell Automation si può avere immediatamente a disposizione un movimento lineare senza dover investire tempo e denaro nella progettazione di meccanismi di conversione del moto da rotativo a lineare.

LDAT è un’attuatore affidabile ad alta velocità in grado di spingere, tirare o trasportare un carico.

Come soluzione preconfigurata, l’attuatore lineare integrato contribuisce a ridurre i tempi di progettazione e realizzazione delle macchine, diminuire il numero di meccanismi e componenti necessari per creare una soluzione personalizzata e ridurre i tempi di installazione dell’asse sulla macchina.

L’affidabilità è elevata mentre la manutenzione è ridotta drasticamante grazie all’uso di un’unica guida lineare che elimina i carichi indotti causati dal non perfetto allineamento dei sistemi multi-guida. E’ quindi presente un solo elemento soggetto ad usura ed inoltre l’uso di cuscinetti lineari a sfere ingabbiate richiede una minima manutenzione.

La tecnologia “Direct Drive”, alla base di questo prodotto, prevede la totale assenza di accoppiamenti, riduttori, cinghie ed altri meccanismi di conversione del moto e consente quindi di risparmiare energia evitando le perdite.

 

Campi di applicazione

Le applicazioni ideali sono quelle che attualmente utilizzano un attuatore a cinghia progettato su misura o un dispositivo di collegamento che converta il movimento da rotatorio a lineare. I campi applicativi sono quindi innumerevoli e coprono tutti i settori produttivi. Nell’ottica di progettare macchine sempre più performanti e affidabili, LDAT si pone come soluzione meccatronica ad altissima affidabilità, precisione e performance, senza dimenticare il grado di efficienza energetica che la macchina può raggiungere utilizzando soluzioni di questo tipo.

 

Esempi di applicazioni

Grazie all’ingombro ridotto e al basso costo di trasporto i prodotti avvolti da film termoretraibile sono sempre più richiesti. Molti produttori di cibo e bevande stanno quindi sostituendo le classiche scatole di cartone ondulato con questo sistema di imballaggio alternativo.

Per soddisfare questa domanda la Douglas Machine offre diverse linee per creare confezioni termoretraibili per bottiglie, lattine, barattoli e scatole. Negli ultimi 50 anni la società ha installato più di 7000 macchine in 30 paesi nel mondo.

La Contour SPS-60 è l’ultima macchina per sistemi termoretraibili della Douglas. Si tratta di una linea produttiva di media velocità in grado di creare confezioni multiple di prodotti come bevande energetiche, frutta e verdura in scatole, lattine alla velocità di 60 cicli al minuto. Diversamente dalla maggior parte delle macchine a media velocità la Contour SPS-60 oltre ad impaccare direttamente i prodotti è adatta anche a creare pacchi ed imballi su vassoi.

Per creare le configurazioni di pacchi desiderate è stato realizzato un sistema brevettato di inserimento prodotti sul nastro sfruttando le potenzialità del motore LDAT di Rockwell Automation. Questa tecnologia permette di variare il passo di inserimento prodotto in modo da andare a creare pacchi della dimensione adeguata senza interrompere il flusso in ingresso. E’ inoltre possibile regolare la pressione di spinta nell’impaccamento in modo da aumentare l’efficienza globale del sistema grazie alla perfetta forma ed aderenza dei prodotti tra loro. Il motore lineare LDAT permette anche di semplificare in modo significativo la meccanica di questa parte di macchina e migliora  l’accessibilità dell’operatore.

La combinazione delle qualità del motore LDAT e l’esperienza di Douglas nella realizzazione di questo tipo di macchine ha permesso di creare un sistema di carico brevettato che ha migliorato notevolmente le performance e la precisione dell’intero processo produttivo.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here