Fedegari inaugura l’innovativo technology center del valore di 2,5 milioni di euro a Philadelfia

0
590

fig1«Un luogo di innovazione, cooperazione e apprendimento. Ciò che avevamo sognato è finalmente realtà» commenta Giuseppe Fedegari, presidente di Fedegari Technologies. La nuova struttura, oltre 900 metri quadri di spazio dedicati alla formazione e alla ricerca, è qualcosa di unico nel panorama dell’industria farmaceutica: un luogo dove accademici, esperti e tecnici possono lavorare fianco a fianco per sviluppare soluzioni efficaci ai problemi legati alla produzione farmaceutica sterile. La struttura si pone l’obiettivo di favorire l’interazione tra clienti, l’azienda e i suoi partner per sviluppare insieme processi innovativi e per offrire una formazione continua e aggiornata nel campo della sterilizzazione e del controllo della contaminazione. L’investimento realizzato da Fedegari è stato di 1,5 M€ per l’edificio e il terreno, cui si somma un ulteriore milione di euro per i macchinari installati. «La nostra azienda ha cominciato a sviluppare soluzioni innovative partendo da un approccio originale: piuttosto che focalizzarci su un componente o una tecnologia abbiamo preferito investire sullo sviluppo di una conoscenza approfondita. La nostra struttura negli USA è nata proprio per questo motivo: permettere ai nostri clienti di comprendere appieno le potenzialità delle nostre tecnologie e prodotti», spiega Fedegari. La cerimonia di inaugurazione ha visto la partecipazione di più di 60 tra clienti e partner dell’azienda, tra i quali Robert Dana, vicepresidente del settore educazione della Parenteral Drug Association (PDA), che ha moderato l’evento. «È una grande opportunità avere questa struttura qui negli USA e non ho alcun dubbio che diventerà un punto di riferimento per coloro che nel nostro settore sono all’avanguardia per affrontare le sfide future nel campo della sterilizzazione», ha commentato Dana. I relatori all’evento sono stati Andrea Canepari, Console Generale d’Italia a Filadelfia, James Agalloco, esperto di produzione in ambiente asettico riconosciuto a livello internazionale, Shreekanth Mandayam, vicepresidente ricerca presso la Rowan University, Vincent Calandra, direttore commerciale per prodotti IoT industriali di Intel Corporation/Wind River e Jerry Golden, Manager end-users, B&R Automation. Agalloco ha parlato dell’importanza della conoscenza tecnica nella produzione farmaceutica, sottolineando la necessità di strutture come il Technology Center per incentivare innovazioni di processo. «Questa struttura è una meraviglia. Il centro di sviluppo di processo sulla sterilizzazione più evoluto negli USA» ha commentato Agalloco. Vincent Calandra, da Intel Corporation/Wind River Systems dopo aver parlato con diversi clienti durante l’inaugurazione ha detto «loro credono profondamente nell’impegno di Fedegari a sviluppare prodotti che sono punto di riferimento sul mercato. Sono tutti entusiasti dell’approccio visionario di Fedegari verso le nuove tecnologie, come l’IoT.» In seguito alle presentazioni, gli ospiti sono stati accompagnati a visitare il nuovo Technology Center, composto da vari sterilizzatori per sviluppo processo e test, aule dedicate al training e un aera per l’assistenza tecnica. Micheal Bellm, agente di vendita nel settore farmaceutico da più di 20 anni, ha evidenziato di «non aver mai visto una struttura come questa, o un’azienda fare investimenti così consistenti nella formazione, servizio di assistenza tecnica e sviluppo di processo.» Chris O’Donnell, Reliability Manager presso Merck ha commentato così l’evento: «Ottimi relatori con contenuti interessanti e rilevanti. La nuova struttura di Fedegari è impressionante.» Durante la cerimonia, gli ospiti hanno avuto l’opportunità di provare prelibatezze italiane e l’ultimo prodotto realizzato dalla famiglia Fedegari: il vino.
Partnership strategiche per la ricerca e sviluppo
Le presentazioni tenute durante l’evento hanno mostrato le diverse collaborazioni in essere con partner strategici come Jim Agalloco, la Rowan University, Intel Corporation/Wind River Systems e B&R Automation per offrire continue innovazioni e rendere sempre più competitive le aziende farmaceutiche. «Fedegari sviluppa macchine che rappresentano un’eccellenza tecnologica e pone, nel contempo, grande attenzione alla creazione e divulgazione della cultura specifica e del know-how sul processo, indispensabili per recepire i nuovi standard di qualità e di produttività. – dichiara Luca Galluzzi, general Manager di B&R Automazione Industriale – Siamo lieti che Fedegari abbia riconosciuto in B&R un partner affine, in grado di supportarli non solo con la fornitura di soluzioni di automazione allo stato dell’arte, ma di concepire e sviluppare con loro e per loro nuovi prodotti con caratteristiche uniche sul mercato. I nuovi moduli di I/O ad alta precisione sono un valido esempio: l’X67 per la misura di temperature e l’X20 per il controllo in pressione; così come anche l’impiego dei motori passo-passo retroazionati per il controllo delle valvole. I risultati sulle prestazioni dei primi sviluppi congiunti: sono il promettente inizio di una collaborazione rivolta alla creazione di prodotti in grado di fare la differenza, soprattutto in termini di produttività e sicurezza.» Il sito internet Sterilize.it, database online per la condivisione di documenti tecnici, è un’altra delle iniziative annunciate da Giuseppe Fedegari durante l’inaugurazione. Il progetto, in collaborazione con autori del calibro di Jim Agalloco, Jeanne Moldenhauer e Vittorio Mascherpa, è una fonte d’informazione che si prefigge di rendere disponibile il know how di esperti a chiunque sia interessato ai temi legati alla sterilizzazione, alla biodecontaminazione chimica e al controllo di contaminazione. «Grazie a progetti di ricerca e sviluppo congiunti, Fedegari vuole incoraggiare ricercatori e clienti a lavorare insieme nel nuovo Technology Center su aree di interesse strategico come il design e la tecnologia di processo. Così facendo, ci aspettiamo di sviluppare e introdurre con successo nuovi processi, prodotti e servizi che possano contribuire a migliorare l’efficienza nella produzione farmaceutica. Il nuovo Technology Center è un asset a servizio della comunità dell’industria farmaceutica per raggiungere l’eccellenza attraverso progetti collaborativi», conclude Giuseppe Fedegari.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here