HomeApplicazioniTermografia per le ispezioni elettriche nell'industria petrolifera e del gas

Termografia per le ispezioni elettriche nell’industria petrolifera e del gas

Con la proposta nell'ambito della termografia di Teledyne Flir, si possono evitare guasti al sistema di distribuzione, grazie alle ispezioni sulle apparecchiature elettriche.

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Laura Rubini

Quando collegamenti e componenti elettrici si guastano inaspettatamente, il risultato potrebbe consistere in un fermo macchina non previsto, costose riparazioni, fermo di produzione, o in un aumento dei rischi di incendio a causa di cortocircuiti elettrici o bruciature dei cavi.

Ecco perché è importante eseguire controlli di routine e garantire il corretto funzionamento del sistema di distribuzione elettrica, inclusa l’ispezione di sbarre, interruttori automatici, fusibili e quadri elettrici. I quadri elettrici di distribuzione generalmente sono alloggiati all’interno di armadi rendendo quindi difficile l’ispezione per poter scongiurare possibili guasti imminenti.

Termografia: la strada giusta per proteggersi dai guasti

Di solito collegamenti e componenti elettrici mostrano segni di surriscaldamento prima di guastarsi. La tecnologia di imaging termico può fornire informazioni chiave che a occhio nudo non è possibile rilevare. Una termocamera, come ad esempio la FLIR E95, è in grado di mostrare punti critici ai professionisti della manutenzione su componenti e connessioni.

Li aiuta a riconoscere gli elementi di un’installazione elettrica particolarmente sollecitati prima che si verifichino eventuali guasti. Risolve in questo modo problemi elettrici nell’ambito della manutenzione programmata prima che questi causino danni seri e costosi.

I professionisti addetti alla manutenzione possono avvalersi della termografia anche in combinazione con altri strumenti. Sono inclusi multimetri a pinza, multimetri digitali e finestre IR, al fine di garantire che il sistema di distribuzione funzioni in modo ottimale.

Benefici anche nella manutenzione

Attraverso ispezioni termiche regolari, i professionisti della manutenzione possono rilevare e localizzare rapidamente eventuali problemi di temperatura (punti caldi) su componenti e apparecchiature elettriche.

Grazie all’utilizzo di una termocamera è possibile individuare connessioni allentate, contatti difettosi, problemi ai fusibili, carichi sbilanciati, dispersioni a terra, e migliorare la sicurezza riducendo il rischio di incendi elettrici, evitare guasti imprevisti, limitare il rischio di interruzioni elettriche non preventivate, organizzare riparazioni programmate e manutenzione preventiva.

Termografia per le ispezioni elettriche nell’industria petrolifera e del gas - Ultima modifica: 2022-09-08T16:27:53+02:00 da Laura Rubini
Termografia per le ispezioni elettriche nell’industria petrolifera e del gas - Ultima modifica: 2022-09-08T16:27:53+02:00 da Laura Rubini