Soluzione wireless per la misura di livello in serbatoi portatili

Grazie alla digitalizzazione, chi gestisce gli impianti di produzione non riceve soltanto maggiori o migliori dati da analizzare, ma con la nuova soluzione di Endress+Hauser sarà possibile avere accesso anche a dati che finora non ra possibile acquisire.

In combinazione con l’ecosistema NetilionIIoT, il sensore radar di livello FWR30 permette di misurare i livelli di riempimento in contenitori portatili dove questo compito non era finora possibile. Dopo una semplice messa in funzione, il primo sensore di livello radar a 80 GHz al mondo installabile anche su contenitori di prodotti solidi sfusi (IBC) in pochi minuti, invia i valori di misura al cloud a intervalli regolari utilizzando la tecnologia wireless.

Valori concreti di misura laddove una volta erano possibili solo congetture

L’FWR30 è alloggiato in un semplice e compatto involucro grigio che viene montato sull’IBC con l’aiuto di un kit di installazione. Gli IBC sono contenitori impilabili utilizzati in molti paesi per lo stoccaggio e il trasporto di liquidi. Trovano numerose applicazioni nell’industria chimica e alimentare e sono anche ampiamente utilizzati nel settore dell’acqua e delle acque reflue. Ciò che accomuna tutti questi contenitori è il fatto che sono spesso utilizzati in luoghi decentralizzati e vengono trasportati, ad esempio quando devono esseresostituiti per il reintegro.

I prodotti tipici all’interno degli IBC includono agenti di pulizia, additivi, liquefattori per calcestruzzo o precipitatori per il fosfato negli impianti di trattamento delle acque reflue. Alcuni di questi liquidi sono deperibili e di conseguenza sono conservati solo in piccole riserve.

Ad oggi, gli operatori hanno potuto solo approssimare i livelli nei contenitori, poiché non è stato possibile misurarli automaticamente. Ciò vale anche per i fornitori e i distributori responsabili di garantire la disponibilità dei prodotti nei siti produttivi. Quando era necessario verificare le scorte rimanenti, i dipendenti dovevano recarsi presso tutti gli IBC ed effettuare manualmente le misure, un’attività che richiedeva molto tempo e che inoltre non forniva dati fino al momento del sopralluogo.

Per gli operatori è importante la trasparenza dei livelli di riempimento o degli inventari. Gli IBC sono tipicamente utilizzati in siti dove ci sono poche possibilità di effettuare le misure, sia per la mancanza di collegamenti via cavo al sistema di controllo, sia perché l’installazione di cavi dedicati per le misure dei livelli risulterebbe troppo costosa.

In combinazione con l’ecosistema NetilionIIoT, il Micropilot FWR30 permette l’accesso ai livelli di riempimento e consente anche di sapere dove si trova attualmente il contenitore, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Questo strumento wireless funziona a batteria con un’autonomia fino a 15 anni.

Un punto di misura digitale in tre minuti

Il design dello strumento e la connettività wireless al cloud tramite la rete di telefonia mobile rendono l’impostazione e la digitalizzazione del punto di misura estremamente rapida e semplice, soprattutto se confrontata con la messa in servizio di un punto di misura di livello convenzionale collegato al sistema di controllo di processo. Dopo appena tre minuti per installazione e messa in servizio, i dati sono visivamente disponibili, accessibili via cloud e pronti per essere utilizzati da varie applicazioni.

Un’altra ragione per cui l’installazione è così rapida è che lo strumento non richiede alcun cablaggio e funziona esclusivamente tramite comunicazioni wireless. Se necessario, può anche essere rimosso dall’IBC, ad esempio per sostituire la batteria. In questo modo è possibile realizzare con poco sforzo un sistema di monitoraggio intelligente.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here