HomeFactory AutomationRoboticaSmart Flex Effector: il tool di Bosch Rexroth con infinite possibilità di...

Smart Flex Effector: il tool di Bosch Rexroth con infinite possibilità di applicazione

La nuova soluzione, parte della famiglia Smart MechatroniX, è un'unità di compensazione dotata di sensori e tre motori che rende sensibili i robot.

Leggi la rivista ⇢

  • n.10 - Novembre 2022
  • n.9 - Ottobre 2022
  • n.8 - Settembre 2022

Ti potrebbero interessare ⇢

Massimiliano Luce

È grande come una tazza, è leggero, è flessibile, è sensibile come una mano, forte come un robot quando serve e automatizza l’impossibile. È Smart Flex Effector, l’ultimo arrivato della famiglia Smart MechatroniX di Bosch Rexroth, la piattaforma di soluzioni che combina meccanica, elettronica e software per aprire la strada alla fabbrica del futuro.

Smart Flex Effector è un’unità di compensazione dotata di sensori e tre motori che gli consentono di attuare innumerevoli operazioni con estrema precisione. È progettato per la movimentazione di carichi fino a 6 kg.

Per i produttori di macchine e gli utenti, apre una vasta gamma di nuove applicazioni. Molte di queste erano molto difficili da realizzare con apparecchiature quali unità di compensazione passiva, sensori di coppia di forza e sistemi visivi.

Una soluzione per ogni modo di lavorare

Smart Flex Effector rende semplici le operazioni di complexjoining, dando la possibilità di realizzare accoppiamenti tra oggetti diversi che prima era difficile immaginare.

Smart Flex Effector riconosce le deviazioni di posizione. Con l’aiuto del sistema di sensori, determina l’esatta posizione dell’oggetto, lo posiziona in modo controllato, lo colloca in modo affidabile. Con Smart Flex Effector l’integrazione della tecnologia “sensory touch” in un sistema di compensazione a sei gradi di libertà indipendenti semplifica le attività di inserimento e/o piantaggio in applicazioni complesse, anche con tolleranze ridotte.

Il modulo flessibile non consente un’elevata dinamicità per via delle vibrazioni durante il processo? Grazie alla funzione di bloccaggio di Smart Flex Effector, il modulo viene attivamente riportato alla posizione zero. Questo assicura precisione di posizionamento e ripetibilità. Oltre ad un elevato grado di dinamicità, ad esempio nei trasferimenti. Permette di risolvere qualsiasi tipo di problema nell’applicazione di forze durante le attività di giunzione.

I pallet o gli altri oggetti non si trovano nella loro esatta posizione? Eseguendo la verifica nello stesso modo in cui verrebbe fatto un sistema di misurazione delle coordinate 3D, con Smart Flex Effector è possibile individuare esattamente la posizione dell’oggetto ed effettuare un controllo di qualità durante il processo in tempo reale mediante la misurazione dei componenti.

Smart Flex Effector semplifica l’acquisizione dei dati di processo. I profili di movimento registrati in modo intelligente possono quindi assicurare trasparenza e stabilità dei processi.

Robotica senza confini

Se applicato a un robot antropomorfo, Smart Flex Effector viene installato tra il braccio e la pinza di presa. Le sue qualità possono ottimizzare qualsiasi robot, esistente o meno, di qualsiasi brand, cartesiano, lineare, collaborativo.

Smart Flex Effector potrebbe servire anche ad altre funzioni, non necessariamente collegate al lavoro di un robot. I campi di applicazione? Meccanica, elettronica, medicale, farmaceutico, logistica, packaging. Praticamente in ogni settore industriale. L’importante è che l’oggetto da agganciare e movimentare non superi i sei chilogrammi di peso.

Smart Flex Effector: il tool di Bosch Rexroth con infinite possibilità di applicazione - Ultima modifica: 2022-10-28T09:54:40+02:00 da Massimiliano Luce
Smart Flex Effector: il tool di Bosch Rexroth con infinite possibilità di applicazione - Ultima modifica: 2022-10-28T09:54:40+02:00 da Massimiliano Luce