HomeIndustria 4.0Digital TransformationNuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo: Camozzi si rafforza negli Usa

Nuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo: Camozzi si rafforza negli Usa

Ingersoll Machine Tools, azienda statunitense del Gruppo Camozzi, ha inaugurato il nuovo centro tecnico che disegna l'industria manifatturiera del futuro.

Leggi la rivista ⇢

  • n.2 - Maggio 2022
  • n.1 - Marzo 2022
  • n.4 - Novembre 2021

Ti potrebbero interessare ⇢

Massimiliano Luce

Con un investimento complessivo di 21 milioni di dollari tra fabbricati, macchinari e impianti, Ingersoll Machine Tools disegna l’industria manifatturiera per le future generazioni. Al via il nuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo.

L’azienda statunitense del Gruppo Camozzi ha sede a Rockford nell’Illinois. È attiva nei processi di produzione avanzati e fornisce a livello globale di macchine utensili additive e sottrattive. I settori di riferimento sono aerospaziale, energia e meccanica pesante.

Tra le attrezzature innovative vanta una macchina multitasking. La soluzione integra MasterMill, per la fresatura e la finitura di componenti in titanio e acciaio di geometria complessa, e MasterPrint, per la stampa 3D.

Il nuovo centro tecnico

“Il nuovo centro tecnico di circa 3.700 mq è il frutto della ristrutturazione di strutture esistenti e della costruzione di nuovi edifici” spiega l’amministratore delegato di Ingersoll Machine Tools Jeffrey Ahrstrom.

“Inoltre, sono state inserite grandi apparecchiature di test e misurazione, necessarie per garantire la precisione e la corrispondenza agli standard stabiliti da clienti come US Navy (la Marina statunitense) e GMTO, la società del Telescopio Gigante Magellano”.

Ingersoll sta costruendo, dopo l’aggiudicazione di una gara internazionale nel 2019, la struttura di acciaio che sosterrà il telescopio (il più potente dei telescopi di nuova generazione) che sarà poi installato nel deserto di Atacama in Cile.

Pronti per le nuove sfide

“Abbiamo acquisito Ingersoll nel 2003, mossi da un’intuizione sul valore delle tecnologie che deteneva. Il tempo ci ha dato ragione”, commenta Lodovico Camozzi, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Camozzi.

“Abbiamo affrontato grandi sfide, tra cui la costruzione dei robot per il ponte di Genova e la commessa del telescopio Magellano. E siamo pronti per affrontare i cambiamenti dei processi di produzione avanzati che stanno rivoluzionando i settori industriali americani e globali”.

All’opera le più avanzate tecnologie di produzione della società, come la stampante MasterPrint Robotic Thermoplastic Hybrid Additive, la più grande macchina al mondo per la stampa 3D e la fresatura di metalli e il sistema composito multitasking Mongoose Hybrid e Hawk configurato per l’industria aerospaziale.

Spazio anche alle soluzioni IIoT, big data e cloud computing sviluppate insieme a Camozzi Digital.

Nuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo: Camozzi si rafforza negli Usa - Ultima modifica: 2022-07-22T07:30:28+02:00 da Massimiliano Luce
Nuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo: Camozzi si rafforza negli Usa - Ultima modifica: 2022-07-22T07:30:28+02:00 da Massimiliano Luce