HomeProdottiMonitorare le catene portacavi sui robot: ci pensa igus

Monitorare le catene portacavi sui robot: ci pensa igus

Il nuovo sensore i.Sense TR.B permette di monitorare le condizioni delle catene portacavi triflex R in applicazioni tridimensionali.

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Massimiliano Luce

Perché un robot industriale possa funzionare in modo affidabile, è fondamentale predisporre una guida sicura dei cavi. Sui robot, i cavi devono sopportare numerosi cicli di flessione e carichi dovuti a torsione e tensione.

Con triflex R, igus ha sviluppato una catena portacavi rotonda con un raggio di curvatura definito ideale per l’uso sui robot industriali. L’obiettivo è proteggere i cavi anche durante i movimenti dinamici di rotazione e di oscillazione. La rottura di una catena può avere conseguenze disastrose. Per esempio tempi di inattività, i fermi di produzione e i ritardi nelle consegne costano tempo e denaro.

igus, specialista di motion plastics, ha sviluppato una soluzione nuova ed economica per individuare tempestivamente eventuali rotture nella catena e prevenire i costosi danni associati. Stiamo parlando di i.Sense TR.B – un sistema di monitoraggio della rottura per le catene portacavi tridimensionali triflex R.

Monitoraggio in tempo reale

Con i.Sense TR.B, il nuovo dispositivo i.Sense smart plastics igus, è possibile monitorare eventuali rotture anche in applicazioni dinamiche tridimensionali. Con i.Sense TR.B, i clienti potranno incrementare la sicurezza dei loro sistemi robotici a fronte di un investimento decisamente contenuto. Il sensore i.Sense TR.B è collegato direttamente al Plc del cliente, senza costi di software supplementari.

In caso di rottura di una maglia, il sistema rileva una variazione nella lunghezza del cavetto installato nella catena, inviando un segnale digitale al sistema di controllo. Il rilevamento istantaneo delle rotture permette di intraprendere interventi di manutenzione immediati. Ciò evita fermi non pianificati e guasti estesi in caso di rotture delle singole maglie.

“In particolare nel settore automotive dove abbiamo volumi di produzione elevati, qualsiasi interruzione non pianificata può causare ingenti costi, anche di svariate centinaia di migliaia di euro. Per questo il monitoraggio in tempo reale dello stato del sistema di alimentazione nei robot industriali offre un notevole valore aggiunto” spiega Richard Habering, Responsabile della Business Unit smart plastics presso igus GmbH.

Manutenzione sostenibile con le smart plastics

Grazie ai numerosi test eseguiti nel grande laboratorio di prova, igus è nelle condizioni di apportare continue ottimizzazioni per offrire prodotti sempre migliori sia in termini di qualità che di durata d’esercizio.

Oggi – per guidare e proteggere i cavi robot, aumentandone sensibilmente la durata utile – igus propone di installare il nuovo sensore i.Sense TR.B sulle catene portacavi robot della serie triflex R (catene caratterizzate da un elevato assorbimento della forza di trazione).

Il monitoraggio delle condizioni attraverso il sensore TR.B aumenta la sostenibilità della manutenzione, evitando la sostituzione superflua o prematura dei prodotti. In caso di rotture alla catena, dopo l’arresto di emergenza del sistema, il sensore è riutilizzabile.

Monitorare le catene portacavi sui robot: ci pensa igus - Ultima modifica: 2022-09-23T12:30:24+02:00 da Massimiliano Luce
Monitorare le catene portacavi sui robot: ci pensa igus - Ultima modifica: 2022-09-23T12:30:24+02:00 da Massimiliano Luce