HomeContenuti SponsorizzatiMarcatura laser a freddo: è possibile?

Marcatura laser a freddo: è possibile?

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Vittoria Lugli

Nel mondo della marcatura sta ormai prendendo piede la tecnologia laser, particolarmente indicata per marcare indelebilmente scritte, loghi, codici, numeri di serie o disegni su oggetti solidi ma non necessariamente rigidi.

Vantaggi della tecnologia laser

  • Indelebilità della marcatura: la zona trattata con il laser non è cancellabile se non attraverso la rimozione dello strato di materiale interessato dalla marcatura.
  • Assenza di contatto fisico: grazie all’assenza di contatto fisico tra utensile e pezzo è possibile marcare pareti sottili e oggetti delicati senza rischio di rottura.
  • Elevata velocità e precisione: consente elevate velocità di spostamento del fascio sul pezzo pur mantenendo gradi di precisione al micron.
  • Elevata affidabilità: il processo di marcatura laser non necessita di materiali consumabili
  • Flessibilità del sistema di marcatura: è molto utile nel caso di piccoli lotti o anche semplicemente per poter marcare il numero di serie progressivo su un componente.

Punti critici della tecnologia laser

  • Assenza di gamma cromatica: il laser non è in grado di marcare colori (solo su materiali specifici è possibile ottenere alcuni colori), come è invece possibile fare con altre tecniche.
  • Apporto termico: il processo di marcatura è di tipo termico. Anche se ridotta, la temperatura generata potrebbe alterare le caratteristiche del materiale.

È possibile una marcatura laser senza apporto di calore?

Gli studi dimostrano che, in base al tipo di impulsi laser utilizzati, è possibile ridurre l’apporto di calore durante la marcatura per il semplice fatto che la durata dell’assorbimento può essere più breve dell’interazione elettrone-fotone.

Marcatura laser a freddo: è possibile? - Ultima modifica: 2023-06-07T16:43:31+02:00 da Vittoria Lugli