HomeTecnologiaLo strano mercato della Blockchain

Lo strano mercato della Blockchain

Nonostante il cryptowinter, i progetti Blockchain crescono nel mondo e in Italia. Lo dicono i dati dell’Osservatorio Blockchain and Distributed Ledger del Politecnico di Milano.

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Nicoletta Buora

Il mondo “crypto”, strettamente legato alla Blockchain, ha vissuto un anno difficile che ha portato al cosiddetto cryptowinter, ma nonostante questo i progetti Blockchain di aziende e PA nel mondo sono cresciuti.

Nel 2022 ne sono stati identificati 278, +13% rispetto ai 245 del 2021. In totale sono state censite 2.033 iniziative a livello globale tra il 2016 e il 2022, 1.046 delle quali progetti già avviati (sperimentazioni o già in produzione). In Italia gli investimenti hanno raggiunto i 42 milioni di euro, +50% rispetto al 2021.

Lo dicono i dati della ricerca dell’Osservatorio Blockchain and Distributed Ledger della School of Management del Politecnico di Milano, presentata in occasione del convegno “Blockchain & Web3: time to build”.

Blockchain e Web3: forte crescita per i progetti Decentralized web

Analizzando i dati, emerge che sono in calo i progetti Blockchain for business (67 iniziative nel 2022, -43% rispetto al 2021), che rimangono però la maggioranza del totale dei casi censiti in 7 anni a livello internazionale (568, 54% del totale).

Sono in aumento, nonostante le difficoltà delle crypto, le applicazioni Internet of Value su criptovalute, stablecoin e Cbcd per lo scambio di valore (100 iniziative nel 2022), che rappresentano il 28% del totale.

Mentre sono in forte crescita i progetti Decentralized web che più si avvicinano al paradigma Web3 (con 111 casi nel 2022, in aumento del +98%), con applicazioni decentralizzate (DApp) e molte iniziative legate agli Nft.

La Blockchain in Italia

Guardando al contesto italiano, il 2022 ha visto un deciso aumento dei progetti Blockchain aziendali, con investimenti che anno toccato i 42 milioni di euro, +50% rispetto al 2021.

Nel 33% dei casi sono legati al settore finanziario e assicurativo, nel 23% legati al retail e alla moda, principale novità del 2022. Ma si segnalano anche il settore automobilistico e della pubblica amministrazione, rispettivamente il 10% e il 7% del mercato.

Aumenta anche l’interesse degli italiani per le cryptovalute e i token: più di 7 milioni li hanno già acquistati e altri 7 milioni dichiarano di essere interessati a farlo in futuro.

Una breve analisi del mondo Blockchain

Francesco Bruschi, Direttore dell’Osservatorio Blockchain and Distributed Ledger ha affermato che il 2022 è stato caratterizzato da un notevole sviluppo delle piattaforme Blockchain con particolare attenzione all’aumento della scalabilità e alla riduzione del consumo energetico

Ethereum si è modificato, riducendo il consumo nel processo di validazione. BNB Chain, la principale Blockchain per numero di DApp e utenti attivi, ha creato un vero e proprio standard operativo basato su soluzioni con fee basse, ma meno  decentralizzate, e promuovendo lo sviluppo di DApp spesso copiate da altre piattaforme, finanziando ingentemente gli sviluppatori.

Tra le applicazioni più interessanti si segnala l’introduzione da parte di piattaforme “classiche” come Instagram di token nei propri mondi e i crypto-asset sono diventati un’alternativa agli strumenti principali di supporto economico all’Ucraina, consentendo di raccogliere decine di milioni di dollari da piccoli donatori in tutto il mondo”.

Lo strano mercato della Blockchain - Ultima modifica: 2023-01-23T11:40:43+01:00 da Nicoletta Buora
Lo strano mercato della Blockchain - Ultima modifica: 2023-01-23T11:40:43+01:00 da Nicoletta Buora