HomeContenuti SponsorizzatiEcoStruxure™ Asset Advisor: il futuro della manutenzione è qui

EcoStruxure™ Asset Advisor: il futuro della manutenzione è qui

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Francesca Nebuloni

L’infrastruttura di distribuzione elettrica è la “spina dorsale” dei processi industriali: sistemi vitali 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che lavorano senza interruzione per molti anni. “Dietro le quinte”, i responsabili degli impianti si occupano costantemente di evitare tempi di fermo non pianificati, elaborando strategie di manutenzione che oggi possono evolvere, sfruttando le tecnologie connesse e l’Industrial Internet of Things, con servizi innovativi di monitoraggio basato su condizione. Tenendo continuamente sotto controllo la salute degli asset con software dedicati e con il supporto di personale qualificato, le aziende oggi possono affrontare potenziali problemi prima che diventino rischi di sicurezza o abbiano impatto sull’operatività, monitorando una gamma molto ampia di risorse critiche: dai trasformatori ai quadri elettrici, alle unità di protezione del motore. Schneider Electric offre ai suoi clienti soluzioni di servizio innovative, che sfruttano al 100% il potenziale dei componenti connessi, dei sistemi di controllo e di app, analytics e servizi evoluti disponibili nella piattaforma EcoStruxure™.

In particolare, con EcoStruxure Asset Advisor per la distribuzione elettrica i clienti possono beneficiare di servizi che consentono di realizzare efficaci strategie di manutenzione preventiva e predittiva. I servizi di manutenzione preventiva permettono di anticipare le esigenze di manutenzione e ottenere visibilità 24 ore su 24 sulle prestazioni del sito, implementando azioni mirate grazie a dati in tempo reale e al monitoraggio intelligente degli allarmi. La visibilità in tempo reale sui componenti consente di identificare minacce e gestire i consumi energetici, con relativi report sullo stato delle risorse e dell’energia. Con uno step ulteriore, supportati da tecnologie cloud, è possibile gestire le prestazioni delle risorse critiche e garantire la sicurezza applicando algoritmi di analisi predittiva per l’anticipazione dei guasti, creare strategie di manutenzione su condizione e migliorare continuamente la gestione dei sistemi di distribuzione elettrica con il supporto proattivo degli esperti Schneider Electric.

Un esempio delle potenzialità di EcoStruxure Asset Advisor viene dall’esperienza dell’importante azienda chimica BASF. L’impianto di Beaumont, in parte dedicato alla produzione di prodotti per il settore agricolo, aveva bisogno di espandersi per sostenere la produzione di un importante ingrediente attivo ampiamente utilizzato in un prodotto diserbante per mais e grano che gioca un ruolo significativo nell’industria agricola. Per essere in grado di sostenere la produzione di questo nuovo ingrediente, sono stati sostenuti importanti investimenti sull’infrastruttura elettrica e le sottostazioni che servono lo stabilimento. Nel quadro di un percorso complessivo di digitalizzazione, BASF ha collaborato con Schneider Electric per massimizzare i tempi di attività e la produttività dell’impianto, sfruttando le potenzialità offerte dai servizi digitali. La gestione della distribuzione elettrica nella struttura di Beaumont avviene ora tramite un cruscotto digitale di informazione, controllo, monitoraggio e con l’aiuto di un supporto esperto – necessario per monitorare lo stato degli asset critici 24/7. Grazie al Digital Service Hub di Schneider Electric, BASF ottiene consigli personalizzati e raccomandazioni proattive per prevenire i guasti e ottimizzare le strategie di manutenzione.

Il servizio cloud EcoStruxure Asset Advisor combina una piattaforma digitale in grado di elaborare grandi quantità di dati con l’esperienza di Schneider Electric in ambito Field Service. Questa soluzione sfrutta il potenziale offerto dalla connettività dei dispositivi, dai sensori di nuova generazione e dall’analisi predittiva per acquisire ed elaborare i dati degli asset critici e anticipare possibili guasti e fermi produttivi. Il risultato? Oltre 100 variabili vengono misurate e calcolate con algoritmi predittivi per fornire un monitoraggio accurato e affidabile delle condizioni dell’impianto di Beaumont. BASF può ora monitorare “i parametri vitali” dei suoi nuovi asset della sottostazione elettrica attraverso una dashboard che fornisce un indice di salute globale e lo stato specifico degli asset, permettendo così di migliorare la sicurezza dell’impianto e aumentarne l’efficienza operativa.

 

EcoStruxure™ Asset Advisor: il futuro della manutenzione è qui
- Ultima modifica: 2022-01-25T15:02:05+01:00
da Francesca Nebuloni
EcoStruxure™ Asset Advisor: il futuro della manutenzione è qui - Ultima modifica: 2022-01-25T15:02:05+01:00 da Francesca Nebuloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui