HomeIndustria 4.0Digital TransformationControllo qualità: in Audi si fa con la realtà aumentata di...

Controllo qualità: in Audi si fa con la realtà aumentata di TeamViewer

L'integrazione della realtà aumentata nel processo di controllo qualità dei veicoli Audi ha già portato a progressi significativi.

Leggi la rivista ⇢

  • n.2 - Maggio 2022
  • n.1 - Marzo 2022
  • n.4 - Novembre 2021

Ti potrebbero interessare ⇢

Nicoletta Buora

Le tecnologie legate alla Realtà Aumentata (AR) si stanno sviluppando rapidamente e trovano sempre più campi di applicazione. Uno di questi in ambito industriale è il controllo qualità, un processo che deve essere svolto in tempi rapidi, ma che può essere estremamente delicato, soprattutto quando il prodotto è un autovettura e in gioco c’è la sicurezza.

In che modo la realtà aumentata aiuta ad aumentare l’efficienza dei processi nel controllo qualità? Le risposte si possono trovare in un interessante progetto congiunto tra la Audi e TeamViewer con le sue tecnologie AR.

La casa automobilistica tedesca ha, infatti, adottato la soluzione TeamViewer Frontline Spatial per utilizzare funzioni di realtà aumentata ottenendo progressi significativi nel controllo qualità della propria produzione

L’esperienza di Audi per una garanzia di qualità

Il controllo qualità deve tenere conto di molti aspetti. Un compito non facile quando ci sono solo pochi minuti per il controllo di un’auto e quando questo processo è di estrema importanza per la sicurezza di un veicolo.

Per tenere sotto controllo l’enorme quantità di dati per i diversi tipi di veicoli, è necessaria una memoria fotografica. La tradizionale documentazione cartacea non è più un’opzione valida, poiché la ricerca e la lettura dei dati richiede molto tempo ed è più complicata.

È qui che la realtà aumentata entra in gioco, offrendo un approccio che supera le sfide e aumenta l’efficienza dei processi. L’AR può davvero cambiare il nostro modo di lavorare, rendendo disponibili i dati dove e quando sono necessari.

Frontline Spatial per creare contenuti di realtà aumentata misurabili

La soluzione TeamViewer Frontline Spatial può essere utilizzata per creare contenuti di realtà aumentata per diversi dispositivi finali.

Nel caso Audi, con l’aiuto di Frontline Spatial, i flussi di lavoro per il collaudo di un veicolo possono essere semplificati grazie alla visualizzazione di informazioni importanti come ologrammi nei punti giusti dell’auto.

Contenuti come le marcature dei componenti, le informazioni dimensionali o i video della documentazione sono sempre visibili per il tecnico, ovunque.

Nei centri di formazione di Audi Quality Assurance, la realtà aumentata viene utilizzata per la formazione dei nuovi dipendenti. La fase di apprendimento può essere notevolmente ridotta, mentre il successo dell’apprendimento è assicurato.

Un altro vantaggio considerevole di questa tecnologia è la maggiore qualità dei test e quindi la maggiore sicurezza dei veicoli.

Grazie alla funzione Editor di Frontline Spatial, i piani di ispezione AR possono essere creati senza alcuna conoscenza di programmazione.

I contenuti possono essere collocati e modificati semplicemente posizionando i pin sul veicolo virtuale 3D.

Il piano di prova, che viene visualizzato sul veicolo reale tramite Microsoft HoloLens, può essere creato con pochi clic e con il drag and drop. Questa implementazione del Pins Editor è la chiave per un uso flessibile della tecnologia, che può essere utilizzata indipendentemente dall’applicazione, dal settore di attività o dal luogo.

Audi e TeamViewer insieme hanno fatto un passo verso il futuro, stabililendo nuovi standard attraverso l’innovazione nella garanzia di qualità.

Controllo qualità: in Audi si fa con la realtà aumentata di TeamViewer - Ultima modifica: 2022-07-04T17:00:49+02:00 da Nicoletta Buora
Controllo qualità: in Audi si fa con la realtà aumentata di TeamViewer - Ultima modifica: 2022-07-04T17:00:49+02:00 da Nicoletta Buora