HomeContenuti SponsorizzatiLa manutenzione predittiva è più semplice con i drives intelligenti Danfoss

La manutenzione predittiva è più semplice con i drives intelligenti Danfoss

Con la famiglia di drives VLT®, Danfoss aumenta le potenzialità intrinseche dei drives e li trasforma in sensori intelligenti, utili per il Condition Monitoring

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Francesca Nebuloni

I dispositivi pronti per Industry 4.0 hanno spesso una intelligenza integrata e la possibilità di trasferire tutti i dati collezionati ad un dispositivo di livello gerarchico superiore. Nelle applicazioni industry 4.0, i drives sono la maggiore sorgente di informazioni sul processo produttivo e possono svolgere un ruolo importante nel rendere l’industria e i processi preparati alla digitalizzazione, in virtù del loro ruolo privilegiato. Il drive infatti è un vero e proprio sensore elettrico in grado di monitorare o dedurre grandezze fondamentali come corrente, tensione, coppia, velocità, potenza, eccetera.
Queste grandezze sono però rilevate real time e con tempi propri di un sistema di controllo motore. La quantità di dati che ne deriva è enorme e va filtrata in modo che siano fruibili e comprensibili.

Da attuatore a sensore intelligente

Con la famiglia di drives VLT®, Danfoss ha spinto ulteriormente in avanti questa naturale predisposizione, facendo diventare il drive, oltre che un attuatore, un sensore anche più intelligente. Questo è stato possibile con l’introduzione di una speciale funzionalità chiamata CBM (Condition Based Monitoring).
Si tratta di una intelligenza artificiale integrata nel drive basata su Machine Learning e Edge Computing che permette di monitorare e predire problematiche inerenti a:

  • Corto circuito sugli avvolgimenti statorici
  • Monitoraggio delle vibrazioni sul motore elettrico
  • Cambiamenti sulla curve di carico

Queste funzionalità riguardano i drives VLT® AutomationDrive FC 302, VLT® HVAC 102, VLT® AQUA Drive FC 202.

Per programmare la manutenzione

I drives intelligenti Danfoss monitorano le condizioni del sistema utilizzando dati reali acquisiti a tutte le velocità durante tutto il ciclo operativo, creando una baseline di prestazioni ottimali del drive, misurate localmente nell’applicazione. In caso di una deviazione significativa dalla baseline, il sistema avvisa l’utente, anticipando situazioni critiche che richiederebbero costosi interventi o costosi tempi di inattività non pianificati.
Le attività di manutenzione possono quindi essere programmate e allinearsi ai servizi pianificati per ridurre i tempi di inattività. Si può scegliere di archiviare i dati nel cloud o in locale nell’archivio dati locale. Il Condition based monitoring per inverter VLT® Danfoss, offre un funzionamento senza problemi per il massimo tempo di attività e costi di installazione ridotti anche sui sistemi esistenti.

La manutenzione predittiva è più semplice con i drives intelligenti Danfoss - Ultima modifica: 2022-06-30T12:11:26+02:00 da Francesca Nebuloni
La manutenzione predittiva è più semplice con i drives intelligenti Danfoss - Ultima modifica: 2022-06-30T12:11:26+02:00 da Francesca Nebuloni