HomeProcess AutomationEfficienza energetica e SostenibilitàCome diventare un'industria sostenibile? Risponde DM Management & Consulting

Come diventare un’industria sostenibile? Risponde DM Management & Consulting

DM Management & Consulting offre il proprio punto di vista su quali sono gli step fondamentali per intraprendere il cammino verso un’industria sostenibile.

Leggi la rivista ⇢

  • n.305 - Settembre 2022
  • n.304 - Luglio 2022
  • n.303 - Giugno 2022

Ti potrebbero interessare ⇢

Massimiliano Luce

La sostenibilità non è più un’opzione ma un obbligo. Ma come si diventa un’industria sostenibile?

Sostenibile significa quell’industria che agisce in modo attivo e proattivo per la salvaguardia ambientale e che, come core business, si pone obiettivi green”, spiega Stefano Massari, Sales Manager Account di DM Management & Consulting.

Lo scenario è definito da tempi non sospetti dal legislatore. “In tutto ciò il MISE, all’interno del DM del 15/10/2014 offriva già una definizione precisa di cosa si intende per industria sostenibile, ossia “Un modello industriale che è definito a livello europeo, costituito da requisiti essenziali – crescita intelligente, sostenibile e inclusiva – i quali devono essere contemporaneamente soddisfatti”.

Il punto di partenza per la trasformazione green sono i dati che si trasformano in informazioni. “Il fattore chiave dell’innovazione, di conseguenza, ha come obiettivo la gestione ottimizzata“.

Dal MES all’economia circolare

Stefano Massari, Sales Manager Account di DM Management & Consulting

Quali sono perciò le tecnologie protagoniste? “Per farlo sono necessari i software MES, in grado di acquisire e analizzare i dati, monitorando e sincronizzando in tempo reale l’esecuzione di processi fisici per la trasformazione delle materie prime in prodotti intermedi e finiti”, risponde Massari.

“Sono gli indici di performance, meglio conosciuti come KPI che consentono di individuare tutte le inefficienze e stabilire le azioni da intraprendere. A questo punto, una volta ottimizzati i processi si può includere nel proprio business l’economia circolare. Molto spesso, le soluzioni per l’industria sostenibile derivano dalle informazioni provenienti dalle linee produttive”.

“Questo processo diventerebbe contagioso” ossia, quando un’azienda innova in ottica green innesca un circolo virtuoso per cui l’intera filiera produttiva può seguire lo stesso percorso”.

Verso la sostenibilità un passo alla volta

La strada verso la sostenibilità è tracciata e sostenuta dall’intera Europa. Tuttavia il percorso va affrontato in modo progressivo.

“Occorre effettuare un passo alla volta, prima predisponendo un’acquisizione e analisi dei dati“, avvisa Massari. “Successivamente individuando tutti gli aspetti che possono essere ottimizzati e una volta eseguite queste azioni, iniziare ad innovare in direzione di un’economia sostenibile”.

“Non bisogna dimenticare che la sostenibilità è uno degli aspetti cui l’Europa sta puntando molto per il futuro poiché è il paradigma alla base delle principali politiche industriali europee. In questo senso sono state varate leggi e incentivi per spingere l’industria ad investire in questa direzione. La transizione verso un sistema ecologico-digitale dei sistemi produttivi deve essere percepita dal settore industriale come un grosso vantaggio per il futuro”, conclude Massari.

Come diventare un’industria sostenibile? Risponde DM Management & Consulting - Ultima modifica: 2022-11-25T11:50:10+01:00 da Massimiliano Luce
Come diventare un’industria sostenibile? Risponde DM Management & Consulting - Ultima modifica: 2022-11-25T11:50:10+01:00 da Massimiliano Luce