HomeIndustria 4.0Incentivi e Transizione 4.0

Incentivi e Transizione 4.0

In primo piano ⇢

Smart & Start, da finanziamento a fondo perduto

Dal 14 luglio è possibile richiedere la conversione del debito, trasformando una parte della quota finanziata in agevolazione a fondo perduto.

Formazione 4.0: aliquote e soggetti nel nuovo Decreto attuativo

Il Decreto attuativo MiSE potenzia il credito d’imposta per piccole e medie imprese, indicando i nuovi soggetti esterni all’impresa, qualificati ad hoc per la Formazione 4.0.

Blockchain e intelligenza artificiale: incentivi per 45 milioni di euro

Dal prossimo 21 settembre 2022 sarà possibile richiedere incentivi in area Blockchain e intelligenza artificiale, per realizzare progetti di ricerca e innovazione tecnologica nell’ambito del programma Transizione 4.0.

Aree di crisi industriale: finanziamenti e contributi per le imprese

La circolare MiSE semplifica le procedure valutative e riduce i tempi d’istruttoria e di delibera.

PNRR, conseguiti traguardi e obiettivi del I semestre 2022: in arrivo 21 miliardi di euro

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ufficializza il raggiungimento dei 45 traguardi e obiettivi attesi per il primo semestre 2022, e richiede a Bruxelles la seconda rata dei fondi PNRR.

Bando Efficienza Energetica, 11 milioni per micro e piccole imprese

Già disponibili, e anche in arrivo, interessanti contributi a fondo perduto per sostenere le micro e piccole imprese lombarde colpite dall’aumento dei costi energetici.

Crisi russo-ucraina: dal 12 luglio finanziamenti agevolati Simest per le imprese in difficoltà

Dal 12 luglio le imprese export, danneggiate dal conflitto russo-ucraino, potranno richiedere a Simest un finanziamento a tasso zero, con un cofinanziamento a fondo perduto.

Le società benefit, tra crediti d’imposta e futuri scenari sostenibili

Per le spese di costituzione di una società benefit, così come per quelle di trasformazione, è previsto un credito d’imposta del 50%.

Incentivi alle imprese: parte l’iter per la riforma

Come previsto anche in ambito PNRR, il provvedimento governativo garantirà una organica razionalizzazione e una maggiore efficienza delle misure agevolative, incrementando altresì gli investimenti di politica industriale.

Piano Transizione 4.0: novità per il credito di imposta nel triennio 2023/2025

Secondo l’Agenzia delle Entrate, il tetto massimo agevolabile, per gli investimenti in beni materiali 4.0, pari a 20 milioni di euro, va considerato quale importo annuale e non triennale.
Anews – Category Template - Ultima modifica: 2021-12-21T09:47:04+01:00 da Redazione Digital Farm