HomeScenariAnche l’Italia ha la sua Google cloud region, anzi due: a Milano...

Anche l’Italia ha la sua Google cloud region, anzi due: a Milano e Torino

Google ha recentemente annunciato l’apertura della prima cloud region italiana a Milano ed entro l’anno anche della seconda, a Torino.

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Nicoletta Buora

Google ha recentemente annunciato l’apertura della prima cloud region italiana a Milano ed entro l’anno anche della seconda, a Torino.

Frutto della collaborzione con Tim, le nuove cloud region consentiranno ad aziende pubbliche e private di ogni dimensione di accedere ai servizi e alle infrastrutture Google Cloud, per archiviare dati, sviluppare e fornire applicazioni ad alta disponibilità e bassa latenza.

La cloud region di Milano (europe-west8) entra a far parte del network globale composto da 34 region e 103 zone, attraverso cui Google Cloud fornisce servizi agli utenti di oltre 200 paesi e territori nel mondo.

Region sostenibili che generano business

La sostenibilità delle strutture è un elemento di primo piano. Google Cloud definisce il suo cloud come il più “pulito” del settore. Tra le iniziative, l’azienda di Mountain View compensa il 100% dell’elettricità consumata dai workload dei clienti acquistando energia rinnovabile e con la suite di prodotti Carbon Sense le aziende hanno la possibilità di misurare, documentare e ridurre la loro impronta di carbonio generata dall’utilizzo del cloud.

Altro elemento strategico è l’impatto positivo per il futuro sul fronte del business. Un recente studio indipendente realizzato dall’Università di Torino evidenzia che le nuove region potranno potenzialmente generare fino a 3,3 miliardi di euro di impatto economico e contribuire a creare fino a 65.000 nuovi posti di lavoro entro i2025 a livello locale, in Piemonte e Lombardia.

I vantaggi, oltre ai servizi

L’arrivo delle due cloud region italiane rappresenta, da una parte, un concreto passo avanti verso la costruzione di una capacità a livello locale in grado di rispondere alle esigenze dell’economia digitale italiana, in termini di disponibilità e residenza dei dati, di sovranità digitale e sostenibilità. Dall’altra, la presenza di più region nello stesso paese garantirà ai clienti di Google Cloud un sito locale secondario per assicurare un disaster recovery migliore, assicurando la continuità del business.

La nuova region di Milano conta tre zone cloud e offre servizi standard, tra cui Compute Engine, Google Kubernetes Engine, Cloud Storage, Persistent Disk, CloudSQL e Cloud Identity. Le aziende clienti potranno, inoltre, beneficiare di funzionalità fondamentali come i controlli sulla residenza dei dati, la crittografia predefinita, criteri organizzativi e Controlli di Servizio VPC.

Anche l’Italia ha la sua Google cloud region, anzi due: a Milano e Torino - Ultima modifica: 2022-06-23T17:16:18+02:00 da Nicoletta Buora
Anche l’Italia ha la sua Google cloud region, anzi due: a Milano e Torino - Ultima modifica: 2022-06-23T17:16:18+02:00 da Nicoletta Buora