HomeRicerca e SviluppoAltair scommette sull'aerospace ed entra nel Distretto Aerospaziale della Campania

Altair scommette sull’aerospace ed entra nel Distretto Aerospaziale della Campania

Altair conferma il suo interesse per l'industria e la ricerca aerospaziale entrando a far parte del Distretto Aerospaziale della Campania.

Leggi le riviste ⇢

Ti potrebbero interessare ⇢

Laura Rubini

Altair ha annunciato di essere diventata partner del Distretto Aerospaziale della Campania (Dac). Questa realtà è nata nel 2012 con l’obiettivo di stimolare la collaborazione tra centri di ricerca, università e aziende campane per creare opportunità di business e di crescita.

Il Distretto ha reso la filiera produttiva aeronautica e spaziale campana un polo di sviluppo economico e di investimento. Ha offerto ai soci un know-how tecnico esperto e un team di livello mondiale.

La partnership con Altair, azienda attiva nell’ambito delle scienze computazionali e nell’intelligenza artificiale (AI), è finalizzata a portare soluzioni tecnologiche affidabili e all’avanguardia nel campo dell’analisi dei dati e del Digital Twin. L’idea è quella di supportare e potenziare l’industria aerospaziale in Campania e nel mondo.

Sostenere le piccole e medie imprese del Distretto Aerospaziale

Un altro obiettivo è quello di sostenere le piccole e medie imprese (pmi) nello sviluppo di capacità di Data Analytics, AI, machine learning e Internet of Things (IoT) di nuova generazione. Queste tecnologie possono mettere le pmi nella condizione di cogliere nuove opportunità di business, promuovere processi collaborativi, scambiare esperienze e best practice e altro ancora.

“Siamo molto riconoscenti al Dac per averci coinvolti nel Distretto”, commenta Andrea Maria Benedetto, Managing Director di Altair Italia. “Portiamo la nostra grande conoscenza del mondo aerospaziale, le nostre competenze nelle simulazioni multi-fisica, i nostri strumenti innovativi per l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse di HPC. E oltre mezzo miliardo di dollari di investimenti negli ultimi 3 anni nel mondo della Data Analytics”.

Altair porta avanti queste iniziative con un modello di business estremamente innovativo. Quindi, è ideale in questo contesto fatto di eccellenze tecnologiche, con competenze pensate per supportare le aziende nell’implementazione tecnologica volta a elevarne competitività e innovazione.

“Sono sempre più frequenti le occasioni in cui si rimarca l’importanza della filiera aerospaziale campana quale aggregazione competitiva di punta dell’industria italiana”, dice Luigi Carrino, presidente del Dac. A questo proposito cita, ultime in ordine di tempo, le osservazioni contenute nel Rapporto Svimez 2022 e in una ricerca di Ambrosetti.

Queste analisi ribadiscono come l’aerospazio campano sia uno dei segmenti industriali più rilevanti e a maggior capacità di espansione. “Come è noto, è un settore caratterizzato dalla presenza di player di medio-grandi dimensioni, cui si affiancano molti attori di piccole-medie dimensioni in grado di sviluppare tecnologie all’avanguardia e una elevata spesa in attività di Ricerca e Sviluppo”, aggiunge il presidente del Distretto.

“La partnership con Altair è pertanto strategica. Ci consentirà di sviluppare la condivisione di tecnologie all’avanguardia e l’upgrade digitale delle aziende associate, con particolare attenzione alle applicazioni e alle soluzioni 4.0″, conclude Carrino.

Altair scommette sull’aerospace ed entra nel Distretto Aerospaziale della Campania - Ultima modifica: 2023-01-17T09:19:30+01:00 da Laura Rubini
Altair scommette sull’aerospace ed entra nel Distretto Aerospaziale della Campania - Ultima modifica: 2023-01-17T09:19:30+01:00 da Laura Rubini