Direttiva ErP sulla progettazione ecocompatibile: trasformare un obbligo in una leva competitiva

Con l’entrata in vigore della nuova Direttiva ErP sulla progettazione ecocompatibile in tutta Europa a decorrere dall’estate del 2021, l’efficienza energetica dei motori asincroni standard, in particolare quelli progettati per il funzionamento continuo, dovrà essere incrementata.

Vademecum sulla Direttiva ErP sulla progettazione ecocompatibile

Per facilitare la transizione, Lenze mette a disposizione dei costruttori e degli operatori di macchine un vademecum che riassume la normativa e una checklist completa da scaricare online. Lenze, specialista nella tecnologia di azionamento e automazione, supporta il lancio della nuova serie di motori m500 con una nuova piattaforma per agevolare il processo di migrazione dei dispositivi.Questo strumento di pianificazione e conversione intelligente basato sul web, sarà disponibile nell’estate 2020.

Lenze si è prefissata un duplice obiettivo:semplificare il passaggio verso la nuova generazione di motori m500 eoffrire ai propri clienti l’opportunità di ottimizzare ulteriormente le proprie macchine grazie al supporto dei nostri esperti di settore.

La piattaforma di motori m500

La nuova piattaforma di motori m500 è una soluzione di azionamento a prova di futuro e impiegabile su scala globale,specialmente in combinazione conla famiglia di riduttori g500 e la serie di inverter i500.

Lenze ha concepito un nuovo tool software per garantire un passaggio semplice ai prodotti di nuova generazione, soprattutto nell’ottica di un adeguamento delle macchine ai nuovi livelli di efficienza stabiliti dalla direttiva EcoDesign.

Sarà sufficiente disporre del vecchio codice del materiale e il sistema sarà in grado di proporre il prodotto migliore per una sostituzione in conformità con gli standard, senza necessità di ulteriori dati.

Grazie alla nuova gamma di motori m500, ai tool di conversione e all’assistenza Lenze, sarà possibile trasformare gli obblighi imposti dalla nuova Direttiva EcoDesing in leve di vantaggio competitivo. Per gli OEM la sostituzione dei motori rappresenta un’opportunità per far evolvere le macchine in terminidi efficienza, velocità e funzionalità complessive.

La sostituzione dei motori con nuovi modelli a elevata efficienza, insieme alla conseguente ottimizzazione complessiva della macchina, consente un risparmio dal 20% al 50% nei consumi di energia elettrica, a seconda della specifica applicazione. Il massimo potenziale di risparmio può essere conseguito dimensionando gli azionamenti e definendo profili di motion quanto più aderenti possibile ai requisiti dell’applicazione.L’uso di inverter per regolare la potenza o recuperare energia sul DC link in fase di frenata offre ulteriori possibilità di ottimizzazione.

Opportunità di standardizzazione

La nuova “motor-platform” di Lenze offre l’opportunità di standardizzare un numero limitato di configurazioni. La piattaforma m500, utilizzabile in tutto il mondo, consente ai costruttori di macchine di ridurre significativamente il numero di varianti degli azionamenti presenti a magazzino e quindi di ridurre i costi di processo.

La sostituzione del motore non è quindi dettata dalla sola necessità di rispettare la Direttiva ErP, ma offre anche l’opportunità di portare il sistema macchina a un livello superiore di efficienza, funzionalità e sostenibilità

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here