Zero Robotics: il podio è tutto italiano

0
251

Creato dal laboratorio di Sistemi Spaziali del MIT, il concorso Zero Robotics ha permesso a studenti americani ed europei di misurarsi con la programmazione degli Spheres mini-satelliti della grandezza di una palla da bowling che la Nasa utilizza all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) per il collaudo di manovre d’orbita, operazioni d’attracco, manutenzione e assemblaggio di satelliti.  Tre istituti italiani – ITIS Avogardo di Torino, ITIS Olivetti di Ivrea, ITIS Pininfarina di Moncalieri – accorpati in macro-team ad altre scuole europee, sono giunti in finale. Quest’ultima gara si è tenuta il 23 gennaio a Noordwijk, in Olanda, alla sede dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa): qui i ragazzi hanno potuto vedere i loro programmi operare in diretta, eseguiti dalla Stazione Spaziale e con veri satelliti-robot

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here