Una rappresentazione artistica dell’IoT.

0
283

Internet-of-ThingsDa quanto ci chiediamo cosa sia veramente l’IoT e come possa essere rappresentato? Qui la prima artistica rappresentazione…

Commento: L’espressione “internet of things” o Internet delle cose non é ancora di dominio pubblico mentre per noi addetti ai lavori dell’automazione industriale e non solo, sta diventando un Mantra, ma presto diventerà così pervasiva che chiunque la conoscerà . L’IOT infatti rappresenterà il futuro tecnologico dell’umanità intera.
Le “cose” sono i cellulari, le TV, le automobili, un impianto che produce la Nutella, un qualsiasi dispositivo dotato di microprocessore in grado di comunicare con la nuvola ( il cloud ). I big data prodotti finiscono nella nuvola per trasformarsi in informazioni utili per prendere decisioni al fine di migliorare la nostra vita.
IL pianeta EFA, la palla arancione al centro dell’universo conosciuto, ha attratto nella sua orbita il meglio delle tecnologie mondiali dell’IIOT ( Industrial Internet of Things) e del software industriale per cui vediamo nelle orbite più vicine brillare in senso orario eWon, kepware, Intesis, HMS e Ignition. Un po’ più distanti si possono vedere altre “cose” che sono riconoscibilissime come Apple o Twitter che cinguetta nell’occhio di un addensamento di gas che rappresenta una fabbrica di stelle.
Tra queste spiccano le stelle Franco e Gianfranco i cui profili opportunamente mescolati hanno prodotto EFA AUTOMAZIONE SPA. Ma in questo universo delle “cose” connesse non manca il sesso, l’arte ( Niki de Saint Phalle, keith Haring ecc.) e poi il mondo finanziario, I buchi neri, la teoria della relatività, l’antico Egitto con il suo fascino misterioso evocante alieni e galassie lontane.
E poi gli abissi marini, l’amore, lo Yin e lo yang ecc. Insomma c’é tutto. Perché ho fatto quest’opera? Serge Bassem, presidente di eWon, qualche anno fa mi sfidò a rappresentare l’accesso remoto e la tecnologia basata su internet di eWon che poi ha costituito la base del nostro reciproco successo. L’impresa era difficile e ci ho messo un po’ di tempo prima che un opera di Mirò mi ispirasse assieme ad una ragnatela ricoperta di rugiada. Ho mescolato le due cose, ho messo un pizzico di creatività personale, un po’ più di colore, ho sceccherato il tutto e “voilà, le jeux son fait”. Certo questa visione delle “cose interconnesse via Internet” é dal punto di vista della EFA ……….

LASCIA UN COMMENTO