Social media e nuove forme di comunicazione professionale

0
313

La LIUC, Università Cattaneo, ha dedicato alla fine dello scorso anno uno specifico insegnamento all’universo dei social media: “Digital Democracy, Social Media e nuove forme di comunicazione professionale”. Realizzato in collaborazione con Microsoft, questo percorso ha ottenuto anche il riconoscimento dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e viene offerto indistintamente a tutti gli studenti di laurea triennale e magistrale di Economia, Giurisprudenza e Ingegneria, con l’obiettivo di rispondere all’esigenza degli studenti in merito all’uso di strumenti e riferimenti cognitivi per interpretare il proprio ruolo nella società ed esercitare con pienezza i propri diritti, primi fra tutti quello al lavoro e a una cittadinanza attiva. Un vero e proprio percorso di formazione, quello proposto dalla LIUC, conoscitivo e sperimentale, al termine del quale i partecipanti conosceranno i meccanismi che stanno ridisegnando il modo di fare comunicazione nelle istituzioni e nelle imprese attraverso l’uso dei social media. In particolare, sapranno come usare la comunicazione digitale e i social media per partecipare alla vita della propria comunità, ricorrere allo User Generated Content (contenuto generato dagli utenti) per far conoscere il proprio profilo e comunicarlo attraverso i canali digitali e identificare opportunità di lavoro. La prima lezione è stata dedicata a “Web Writing, dalla redazione alla relazione, la scrittura in rete come strumento fondamentale di comunicazione”, e ha avuto come docente il linguista Alessandro Lucchini, che ha trattato i valori della comunicazione scritta in rete, l’evoluzione del testo in ipertesto, email e social network e tecniche di storywriting per realizzare storie che appassionano e convincono. Il percorso si è concluso con una lezione tenuta da Silvia Zanella, Marketing & Communication Manager di Adecco Italia, e da Beatrice Podda, Web Content & Marketing Specialist sempre di Adecco, dal titoloBe professional, be social: i social networking e il Web, nuovi strumenti per la ricerca attiva del lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here