Ridurre i costi di manutenzione dei generatori di potenza

0
516
Generatore di potenza basato su cloud.

Tenere traccia di una flotta di generatori di potenza può essere a volte un’esperienza da capogiro. Può essere difficile individuare le mosse giuste da intraprendere, semplicemente perché non ci sono informazioni sufficienti sul livello di carburante, temperatura dell’olio o lo stato della batteria per ogni genset. Con una soluzione per il controllo da remoto, basata su sistema cloud, è possibile accedere immediatamente ai parametri del generatore tramite un browser web. Di seguito proponiamo tre diversi modi in cui il controllo da remoto può essere utilizzato per ridurre efficacemente i costi operativi e migliorarne il controllo.

1- Effettuare il servizio solo quando necessario
I generatori di potenza vengono spesso gestiti seguendo un determinato programma di manutenzione. Capendo come è stato utilizzato il generatore, è possibile pianificare più facilmente un servizio. Poiché le uscite in loco sono costose, è possibile ridurre i costi del servizio mandando le squadre di servizio soltanto per i generatori che effettivamente hanno bisogno di assistenza. La sfida consiste nel sapere quando il servizio è necessario in ogni singolo sito. Con una soluzione per la gestione remota, è possibile verificare le ore di esercizio, temperatura dell’olio, stato della batteria, temperatura del refrigerante, uscita di potenza generata, livello del carburante, posizione GPS ecc. Una notifica può essere generata ogni volta che è stato raggiunto il livello di criticità, per esempio, se il generatore è in funzione da più tempo del previsto. Possiamo quindi inviare una notifica quando le ore di funzionamento superano l’intervallo di manutenzione.Essendo in grado di analizzare a distanza il funzionamento di ciascun generatore, si potrà verificare il loro stato e pianificare in modo più efficiente gli interventi di assistenza sul campo.

 

Tipica visualizzazione online di un generatore di potenza, controllato e gestito da remoto.

2- Test di avvio del generatore a distanza riduce i problemi di avvio
Proprio come una macchina, rimasta parcheggiata per un lungo periodo, così un generatore, che non funziona da molto tempo, presenterà molto probabilmente problemi di avviamento. Per i generatori di  back-up che non vengono utilizzati spesso, è importante effettuare regolarmente test operativi. Avviamenti di prova da remoto possono essere gestiti con un dispositivo per il controllo da remoto. Con un semplice gesto, come un test di prova  sul corretto funzionamento a distanza, si può aumentare la probabilità che il generatore funzioni immediatamente quando richiesto. Un generatore in buone condizioni funziona meglio e comporta costi di attività minori, riducendo gli interventi di manutenzione straordinaria dai costi esosi.

3- Ridurre e minimizzare gli effetti della perdita di carburante

Il furto di carburante può essere un problema notevole. In alcune regioni, ben il 40% di carburante viene sottratto furtivamente. Eliminare del tutto il problema del furto di carburante potrebbe risultare difficile, in quanto spesso viene rubato un po’ alla volta, durante il trasporto, al rifornimento, o presso il generatore di potenza sul sito. Tuttavia, un sistema di monitoraggio da remoto in grado di connettersi ad un sensore di carburante, può essere utilizzato per garantire che la giusta quantità di carburante venga erogata durante il rifornimento. Utilizzando un sensore di livello, è possibile controllare il livello di carburante del serbatoio. Il sensore del carburante può essere tarato per rilevare il livello del serbatoio, verificando così che il serbatoio sia correttamente riempito. Un buon sensore di livello di carburante è in grado di rilevare variazioni inferiori ai 3-5 litri. Una considerevole diminuzione può essere rilevata indicando che il carburante è stato rubato. Con un sistema di monitoraggio da remoto, in grado di gestire gli allarmi, viene inviato immediatamente un messaggio quando si verifica il furto. Difficilmente si riuscirà a catturare i ladri, ma siamo perlomeno consapevoli del fatto che il carburante è stato sottratto, potendo così programmare un rifornimento al fine di garantire ai generatori il carburante necessario per il loro funzionamento. Il monitoraggio del livello di carburante nel serbatoio permette di rendersi conto di ciò che accade al combustibile in loco ed aiuta gli utenti a capire quando si verifica il furto. In alcuni casi, quando il furto avviene su diversi generatori, questo può servire a rilevare quali di questi sono stati oggetto di furto ed intervenire.

Il controllo da remoto è una tecnologia vincente

La tecnologia moderna per il controllo da remoto consente di accedere immediatamente ai dati trasmessi dai dispositivi sul campo. Oltre a ridurre le spese di gestione, come descritto precedentemente, adottare tale tecnologia comporta ulteriori vantaggi. Avendo il pieno controllo 24/7 e ricevendo immediatamente gli allarmi di tutte le operazioni, l’utente finale beneficia anche di una migliore qualità del servizio.

Henrik Arleving, Responsabile della Linea di Prodotto Netbiter, in HMS Industrial Networks, presenta tre valide alternative per ridurre i costi di manutenzione dei generatori di potenza.

Come funziona la gestione remota, basata su cloud

Il gateway di comunicazione si collega al pannello di controllo del genset, di solito tramite via seriale o utilizzando un protocollo aperto di uso commune come Modbus RTU. Il gateway invia i dati tramite Internet o via rete mobile (3G/GSM/GPRS) ad un centro dati online, basato su sistema cloud. Gli operatori del servizio possono accedere al centro dati attraverso un browser web o smartphone e controllare in diretta i parametri dei generatori di potenza. Ciò testimonia che non è necessaria alcuna conoscenza IT o di programmazione. Gli allarmi e le notifiche vengono inviati ogni volta che determinate soglie vengono raggiunte.

Quindi quale soluzione devo scegliere?

Sul mercato sono disponibili un paio di soluzioni diverse per la gestione remota dei generatori di potenza. Occorre considerare i seguenti fattori: la soluzione deve essere in grado di inviare informazioni tramite la rete di telefonia mobile in quanto molti generatori di potenza sono collocati in postazioni remote. È importante che la soluzione sia “firewall friendly” in modo da non perder tempo su questioni di sicurezza e diritti di accesso. Alcuni dispositivi di gestione remota, come la soluzione per il controllo da remoto, Netbiter di HMS, offrono rimedi ben mirati per i generatori di Potenza, comprese le configurazioni predefinite per tutta una serie di pannelli di controllo dei diversi produttori, così come dispositivi per la gestione del livello del carburante, ecc.

Quali sono i costi?

Si paga il gateway di comunicazione che si collega al generatore di corrente. Le più moderne soluzioni per il controllo da remoto offrono diversi livelli di servizio per accedere al sistema cloud. Versioni gratuite con funzionalità di base sono spesso disponibili offrendo un rapido ritorno di investimenti. Non importa quale soluzione verrà scelta, il ROI sarà molto probabilmente veloce. Una visita di sopralluogo ha di solito lo stesso costo di un gateway per la gestione remota; ciò significa che si può ammortizzare il costo dei gateway in pochi mesi.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here