POWERLINK: il bus per l’efficienza energetica

0
441
Lo standard POWERLINK e il modello OSI.
Lo standard POWERLINK e il modello OSI.

POWERLINK, la tecnologia ormai consolidata basata su standard Ethernet, offre tutti i vantaggi legati a un unico bus per la gestione delle informazioni necessarie alle applicazioni delle macchine e dei processi nello stabilimento produttivo. La capacità di POWERLINK d’integrare dispositivi di ogni tipo, lo rende lo strumento ideale per realizzare sistemi completi, mantenendo le caratteristiche real-time e le prestazioni elevate. La velocità di trasmissione di 100 Mbit/s e l’accuratezza di sincronizzazione di 100ns permettono di combinare in un’unica rete anche le attività più complesse nel campo della robotica, del controllo di movimento, dei CNC e dell’ingegneria del controllo. L’integrazione dei moduli relativi alle diverse funzionalità, e a vari livelli del sistema, comporta la disponibilità dei dati completi in tempo reale, con notevoli benefici in termini di ottimizzazione degli aspetti meccanici e d’incremento dell’efficienza energetica dei processi esistenti.

La varietà porta valore

Gli elevati livelli prestazionali, uniti all’apertura garantita dalla filosofia open-source, ha spinto numerosi fornitori in tutto il mondo a sviluppare una grande quantità di dispositivi basati su questo standard di comunicazione. Il proliferare di controlli, azionamenti, sensori e misuratori di diversa natura fa si che oggi, attraverso POWERLINK, fluiscano informazioni eterogenee, senza pregiudicare la salvaguardia dei dati critici dal punto di vista temporale. I dati di misura raccolti dal campo sono indispensabili per una corretta valutazione dei consumi e, quando questi sono veicolati sul medesimo bus, sono nativamente integrabili nelle logiche di controllo, permettendo così una semplice ed efficace ottimizzazione della produzione, anche dal punto di vista energetico.

Diagnostica senza ambiguità con lo standard POWERLINK.
Diagnostica senza ambiguità con lo standard POWERLINK.

Diagnostica

I sistemi a bus di campo tradizionali incontrano spesso dei limiti funzionali che comportano l’esigenza d’impiegare bus differenti e moduli d’interfaccia diversi, con possibili limitazioni in termini di diagnostica. POWERLINK usa invece una procedura di trasmissione dei dati “a singolo telegramma”, con benefici per quanto riguarda la possibilità di monitoraggio di tutti i dati e quindi anche di una diagnostica globale in grado di incrementare l’efficienza energetica dell’intero sistema. Questa feature permette l’impiego di qualsiasi strumento di diagnostica che sia compatibile con Ethernet, senza penalizzare il funzionamento a regime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here