Piattaforma per l’automazione PSS 4000 Pilz

0
374

FIGURA PILZL’ultima generazione di sistemi di controllo PSS 4000 di Pilz presenta notevoli differenze rispetto alle soluzioni precedenti. Fra gli aspetti importanti si evidenzia la soluzione tecnica dal punto di vista hardware: in passato si assisteva all’implementazione di architetture completamente centralizzate che necessitavano di notevoli investimenti in termini di cablaggio; l’introduzione delle soluzioni con bus di campo o Ethernet hanno permesso di decentralizzare I/O direttamente a bordo macchina mentre le soluzioni odierne permettono anche la decentralizzazione del controllo: si assiste alla migrazione da soluzioni con controllore centralizzato verso architetture di controllo con intelligenza distribuita in rete ma con un SW dedicato che permette di avere una prospettiva centralizzata che ne semplifica estremamente la gestione.

Per esempio la nuova piattaforma di controllo PSS 4000 di Pilz è stata progettata secondo questo principio che apre nuove prospettive nella realizzazione di macchine estremamente modulari i cui moduli sono dotati di intelligenza e quindi sono perfettamente autonomi e semplicemente interfacciabili fra loro secondo i principi della meccatronica e di Industry 4.0. Un aspetto molto importante riguarda le interfacce di comunicazione: in passato i PLC prevedevano un numero molto limitato di interfacce di comunicazione che peraltro ne limitavano l’uso e  la coesistenza con protocolli di comunicazione differenti.

Oggi la possibilità di utilizzare dorsali di comunicazione basate sullo standard Ethernet, come per esempio SafetyNETp, garantisce la coesistenza di protocolli di comunicazione differenti, sul medesimo mezzo trasmissivo, e la piena apertura verso dispositivi di terze parti. Le moderne architetture di controllo di PSS 4000 permettono di gestire congiuntamente i vari aspetti dell’automazione standard, della sicurezza funzionale, Motion Control, diagnostica e visualizzazione, in una piattaforma di controllo che ne semplifica la gestione e permette un semplice ed efficace scambio di dati e informazioni fra i vari aspetti. Da non trascurare inoltre la possibilità di gestire le moderne architetture di controllo con interfacce software intuitive che garantiscono la riduzione di tempi di apprendimento e permettono un notevole contenimento dei costi di progettazione e gestione grazie all’automatizzazione di diverse funzionalità e alla possibilità di realizzare moduli d’automazione riutilizzabili, facilmente personalizzabili e portabili, anche grazie all’aderenza a linguaggi di programmazione standard IEC 61131-3.

Come campi di applicazione, il sistema di automazione PSS 4000, grazie alla varietà di funzioni disponibili, rappresenta la soluzione ideale e mirata per molte applicazioni. In particolare le funzioni di monitoraggio di sicurezza di grandezze analogiche (posizioni di valvole proporzionali, pressioni, livello, temperature,…) e la possibilità di monitorare in sicurezza velocità e posizione trovano applicazione negli impianti per la lavorazione del vetro, magazzini automatici, impianti chimici e alimentari.

Una speciale versione del prodotto rispondente alla normativa specifica è adatta all’utilizzo in campo ferroviario sia per sistemi a terra, quali passaggi a livello o segnalamento, sia per funzioni a bordo del materiale rotabile

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here